I droni marini una risorsa per l’eco-sistema

0

Sono robot acquatici, silenziosi che eseguono missioni rigorosamente pacifiche e possono essere di grande aiuto nella ricerca scientifica, sono i droni marini, meno noti ai riflettori della ribalta, ma non per questo meno importanti.

Sono droni autonomi o parzialmente autonomi che possono operare sotto la supervisione di un operatore in ambienti ostili, quali grotte, fiumi in piena, aree contaminate. O per esempio nel caso di rilievi batimetrici in grossi bacini idroelettrici, lasciando il gravoso e noioso compito della scansione alla precisione del GPS che li guida.

ing. Duranti conferenza dronezine Novegro

ing. Pierluigi Duranti di AerRobotix conferenza droni marini Novegro

 

In Italia ci sono diverse aziende che hanno preferito o che comunque hanno nel loro cataologo di prodotti non solo droni volanti, ma anche droni marini. Nella conferenza organizzata da DronEzine e tenuta sabato scorso a Novegro, l’ing. Pierluigi Duranti  referente per AerRobotix, azienda produttrice di Catone, ha spiegato quale sia il compito di questi natanti semi autonomi e che ruolo possano avere anche in contesti di calamità naturali. Duranti spiegava ad esempio che le origini di mezzi acquatici senza uomini a bordo, che in gergo tecnico vengono definiti USV (Unmanned Surface Vehicle) sono davvero antiche. Pare che i primi usi di imbarcazioni senza uomini a bordo risalgano addirittura al 1588 quando Sir Francis Drake ne lanciò una in fiamme contro l’ armata spagnola.

Oggi giorno sono sempre più usate nei fiumi e laghi di tutto il mondo, per monitorare la salute dell’acqua e di tutto l’eco sistema fluviale o marino.
Uno degli impieghi tipici di queste imbarcazioni consistente nel rilevo batimetrico con la pianificazione dei percorsi di mappatura georeferenziati o per analisi topografiche,

Sempre nel corso della conferenza, abbiamo potuto apprezzare l’intervento dell’ing. Flavio Taborelli di VirtualRobotix che esponeva i punti di forza di Bathy Boat e il cui intervento è visibile nel filmato qui di seguito.

1496 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: