Droni e agricoltura di precisione, una scuola estiva a Roma

0

Agricoltura e alimentazione, due temi quasi in simbiosi e spesso indivisibili, la tecnologia avanza e i droni professionali possono essere di grande aiuto in questi settori e in particolar modo considerando l’orografia del BelPaese, nell’agricoltura di precisione. Il Precison Farming, per usare un termine anglofono che sembra divenire un must indispensabile, per avvicinare i giovani alla agricoltura affascinandoli con un mix tra tecnologico e innovazione. GIS, GPS trattori robotici e droni volanti, ecco la ricetta per produrre meglio, con un minor impatto ambientale dosando fertilizzanti e diserbanti, preservando le piante con un buono stato di salute e curando quelle ammalate. Sono interessati anche molti ricercatori e docenti che anzi con l’occasione organizzano un bel corso estivo con dimostrazioni dal vivo ed esempi pratici.

La Summer School, organizzata dal Dipartimento per la Innovazione nei sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali (DIBAF) dell’Università degli Studi della Tuscia, è interamente dedicata all’impiego di Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR) per applicazioni in agricoltura di precisione. Il percorso formativo si articola in quattro sessioni tematiche integrate e finalizzate alla conoscenza e all’impiego di strumenti innovativi interdisciplinari per la lettura, l’interpretazione e la valorizzazione dei sistemi agricoli e forestali. Al termine di ciascuna sessione formativa è prevista un’attività pratica in campo aperto per l’acquisizione di dati di interesse biologico.

Obiettivi

La Summer School persegue l’obiettivo di promuovere, sul piano scientifico e professionale, la conoscenza dei sistemi agricoli e forestali attraverso l’impiego di tecniche innovative di proximal sensing. Un’esperienza formativa coinvolgente e ricca di contenuti fondamentali per la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione degli ecosistemi agricoli intesi come beni ambientali e risorse culturali. Il corso è tenuto da docenti universitari e ricercatori di chiara fama internazionale e da esperti con larga esperienza nell’analisi dei dati provenienti da mezzi aerei a pilotaggio remoto.

A chi si rivolge

La  Summer  School è rivolta a tutte quelle figure professionali interessate  ad acquisire  le conoscenze delle principali tecniche  e  metodologie per il monitoraggio  e  la  salvaguardia ambientale.  In  particolare  la  scuola  è  rivolta  a  figure professionali  quali  AgronomiPeriti  agrari, Agrotecnici,  Tecnici  di   associazioni  di categoria,  Geometri,  Architetti,  Ingegneri, Paesaggisti,  oltre a Ricercatori. Le sessioni di pianificazione del volo e dimostrazioni pratiche saranno eseguite a cura del partner tecnologico FlyTop.

Cliccare qui per scaricare il flyer divulgativo e promozionale.
Per informazioni:Riccardo Salvati tel. 331-7797704 riccardo.salvati@unitus.it

263 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: