Parrot svela in anteprima le immagini del Bebop 2

0

In attesa dell’annuncio ufficiale in programma il 20 novembre, l’azienda francese Parrot ha svelato in anteprima le immagini del suo prossimo drone, l’attesissimo Bebop 2, pronto a sbarcare sul mercato americano per le feste di Natale. Si tratta della nuova versione del famoso Bebop, insigne predecessore che è stato rifinito nel design e potenziato nelle prestazioni. Nessuna rivoluzione, dunque, ma numerose migliorie mirate a perfezionare un prodotto già affermato, nella speranza di bissarne il grande successo tra le preferenze dei consumatori.

Bebop 2, il nuovo drone della Parrot

Stando alle indiscrezioni, il miglioramento più significativo dovrebbe essere anche quello più atteso dai consumatori Parrot, ossia la nuova batteria da 2700 mAh grazie a cui la durata del volo passerà da poco più di 10 a circa 25 minuti, una scelta che, se confermata dai prossimi test di volo, porterebbe il nuovo drone della Parrot sostanzialmente in linea con i modelli di riferimento del settore, come ad esempio il Phantom 3. Per il resto, il Bebop 2 vanta una linea più elegante, una maggiore resistenza agli urti, eliche più lunghe e telaio di dimensioni maggiori, per un totale di circa 500 grammi.Novità anche per la  camera da 14Megapixel, in grado di riprendere video ad una risoluzione di 1080p, rivista nella maggior capacità di gestione della ripresa e nei movimenti “virtuali” di macchina: ricordiamo che nel Bebop la camera è fissa ma si può selezionare il punto si vista che “ritaglia” dalla ripresa fisheye un filmato senza distrorsioni, in modo da simulare via software un gimbal a tre assi.

Ecco il video del test realizzato da The Verge:

Altra cosa che non cambierà, sarà l’incredibile semplicità di volo, vero e proprio cavallo di battaglia dell’azienda francese, dal momento che anche il Bebop 2 potrà essere pilotato via Wifi con qualsiasi smartphone o tablet avente sistema operativo iOS o Android, grazie all’app FreeFlight 3, delle cui mirabolanti funzioni avanzate vi abbiamo già parlato qui. E naturalmente, per chi non vuole rinunciare alla precisione e comodità degli stick, con lo skycontroller. Ultima chicca, il nuovo Parrot avrà anche le luci di navigazione.

Colpi di scena sotto l’albero?

Il prezzo di lancio sarà all’incirca lo stesso del suo predecessore, cioè 549 dollari solo il drone oppure 799 dollari per la versione con SkyController, in grado di estendere il raggio di controllo a circa 2km. Una strategia di marketing ben precisa, da parte della Parrot, già leader nel settore dei mini droni giocattolo. Inoltre, il Bebop 2 uscirà negli Usa il 14 dicembre, giusto in tempo per provare a diventare la grande sorpresa dei regali di Natale 2015.

1583 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: