A Dubai per il World Drone Prix, vince un giovane pilota inglese

0

Si è concluso ieri nello spettacolare scenario di un circuito appositamente realizzato senza badare a spese il World Drone Prix 2016. Una gara di droni da corsa pilotati in FPV – First Person View – che ha portato sul palco della vittoria il quindicenne Luke Bannister che correva con il nickname BunniUK.

Si è messo in tasca il premio di 250.000 dollari o forse se li  farà custodire dalla sua più sfegatata fan mamma Karen Wolferstan Bunnister. Wolfban è il soprannome usato in rete della mamma tecnologica e appassionata che  ha sempre supportato e spinto con il giusto entusiasmo le passioni di Luke Bunnister, il pilota di droni racer che a Dubai si è visto consegnare la coppa per il primo posto nella gara di velocità davanti al secondo classificato Team Dubai Dronetek e al terzo VS Meshcheriakov. Tutti bravi comunque e persino coloro che sono arrivati all’ottavo posto rientrano a casa con un gruzzoletto di 12.500 dollari.
Per arrivare al montepremi totale di 1.000.000 di dollari, venivano premiati altri 6 piloti nella gara di FreeStyle e inoltre 100.000 dollari sono stati destinati persino al miglior costruttore.

wdp-2016-dubai-skyline
Non è andata bene al torinese Giuseppe Rinaldi che non è riuscito a classificarsi, ma dovrebbe comunque essere un grande onore per lui, aver partecipato a questo primo grande evento che sicuramente farà da apri pista per manifestazioni simili persino in Italia; certo i premi, non avendo il petrolio, potrebbero essere più stringati, ma la gloria viene prima di tutto.

Qualche foto della manifestazione.

 

1565 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: