Divieto di sorvolo nei parchi, tavolo tecnico di AeCi

0

Un comunicato sulla home page di Aero Club d’Italia annuncia di aver costituito un tavolo tecnico per definire il sorvolo nei parchi.
Come noto esistono diversi divieti relativi al sorvolo dei parchi nazionali, divieti che vengono estesi anche al volo con i droni. In moltissime località espliciti cartelli non lasciano dubbi a interpretazioni e non più tardi di qualche anno fa, capitò che un aeromodellista che volava con il proprio drone al Parco Nazionale del Gran Paradiso, fosse prima multato e poi processato a tal proposito.

“Entro questo settembre, tutti i parchi nazionali, dovranno uniformarsi, pur mantenendo una certa autonomia, per proteggere flora e fauna al loro interno, rendendo pubblici a livello europeo i loro permessi e divieti” – ci spiega telefonicamente il responsabile delle comunicazioni di AeCi, Federico Ciachella – tuttavia esistono percorsi per il volo sportivo che costeggiano in parte alcuni parchi di rilevanza nazionale e ci siamo quindi attivati per aprire un colloquio con gli enti preposti alla salvaguardia ambientale”.
Viste le quote oggetto di discussione, ben al di sopra di quelle consentite da aeromodelli o droni, probabilmente non saranno oggetto di trattativa.

Ma non sa mai, magari in alcune zone predisposte appositamente, dove non si possa arrecare disturbo agli animali, potrebbe essere consentito  farsi un selfie aereo con il drone nel contesto unico di un parco naturale (ndr)

Ecco il comunicato sul sito di Aero Club d’Italia che recita quanto segue:

In merito ai divieti di sorvolo nei parchi, L’Aero Club d’Italia ha avviato un tavolo tecnico per rappresentare le proprie esigenze presso gli organi competenti. L’incontro, tenutosi ieri presso la sede dell’Ente, ha visto la partecipazione del Prof. Renato Ricci dell’Università Politecnica delle Marche, di Claudio Spinelli dell’Aero Club Sibillini e di Enrico Bagnoli Presidente dell’Aro Club di Rieti. Il Tavolo tecnico, presieduto dal presidente dell’AeCi Giuseppe Leoni e dal direttore generale Giulio Cacciatore, è servito per definire le proposte che a breve verranno presentate dal Prof. Ricci agli enti preposti, il quale ha già svolto un importante lavoro di ricerca preliminare.

riunione-parchi

1072 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: