Sniper un drone esplosivo per prevenzione delle valanghe

0

L’inverno è alle spalle, ma i ricercatori non si fermano e il pericolo valanghe e slavine è sempre presente. L’idea di usare un drone per sorvegliare le zone montane a rischio e nel caso posizionare cariche esplosive per consentire operazioni di disgaggio è certamente originale.

Si chiama Sniper è un drone dotato dei più moderni sensori video e infrarossi, che grazie all’uso del segnale GPS e con opportuni movimenti impartiti dall’operatore remoto, permette di effettuare un monitoraggio in tempo reale delle zone a rischio valanghe.

Le attività del drone in oggetto non si fermano alla sola sorveglianza, Sniper, in attesa di brevetto europeo,  è capace di sganciare piccole cariche di esplosivo pirotecnico, per provocare onde d’urto sul manto nevoso e alleggerire zone pericolose. Uno speciale esplosivo denominato SNP25 è stato sviluppato per l’uso congiunto con il drone anti valanga, è facilmente e rapidamente disponibile senza richiedere particolari autorizzazioni e può essere stoccato in adeguati depositi senza creare problemi per la sicurezza.

drone sniper con esplosivo anti valanga

Rispetto ai sistemi classici di disgaggio, l’uso di un drone permette agli operatori di intervenire da una posizione lontana dall’area da bonificare, permettendo comunque di controllare, grazie al ritorno video, la situazione della superficie nevosa.

Foto e video reperiti dal produttore Sniper.

 

1122 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: