Focus sul drone Karma di GoPro: caratteristiche e prezzo

0

Ieri abbiamo parlato dell’uscita del drone Karma di GoPro, evento molto atteso da molti appassionati di droni e soprattutto di video. Oggi, visto che il sito GoPro è tornato a gestire con successo la grande quantità di curiosi che si è riversata sulle sue pagine a caccia di informazioni, vediamo di fare un punto approfondito sulle caratteristiche (e sul prezzo) del nuovo arrivato, visto che anche molti nostri lettori si domandano quando sarà disponibile per l’acquisto, quanto costa nelle varie versioni e soprattutto se vale la pena acquistarlo. In attesa di testarlo presto sul campo, mostrandovi la prova di volo e la recensione dettagliata del Karma, affidiamoci intanto alle tante informazioni e ai video presenti sul sito ufficiale.

Drone Karma: caratteristiche tecniche

Cominciamo col dire che il Karma è un quadricottero con bracci pieghevoli, il che lo rende un drone estremamente compatto e quindi comodo da trasportare nell’apposito case, basti pensare che le dimensioni quando è aperto, ossia 303 mm di lunghezza x 411 mm di larghezza x 117 mm di altezza (senza eliche), diventano, una volta chiuso, 365,2 mm x 224,3 mm x 89,9 mm. Le eliche sono lunghe 25,4 cm.

Il peso del drone Karma supera di pochissimo il chilogrammo e gli permette di raggiungere una velocità massima di 15 m/s (circa 55 km/h). L’operatività del drone è compresa entro i 1000 metri di distanza dal controller, un’altitudine massima di 4500 metri e una velocità del vento di 10 m/s (36 km/h).

Ecco un riepilogo delle specifiche tecniche del Karma riportate sul sito GoPro:

drone-karma-caratteristiche-tecniche

Controller Karma

Il controller ha un aspetto estremamente semplice e rifinito, assomiglia a quello di una console per videogiochi. Non a caso, sul sito, GoPro parla di uno strumento facile da usare, per controllare i movimenti del drone e della videocamera, in grado di offrire un volo in stile videogioco.

controller-drone-karma

Batteria e caricabatteria del Karma

La batteria Li-Po del Karma, 14.8 V per 5100 mAh, pesa 545 grammi e consente al drone di volare per 20 minuti a fronte di un tempo di ricarica di una sola ora. Il caricabatterie funziona ovviamente anche per caricare del controller (circa 2 ore e mezzo di tempo) e del Karma Grip (2 ore).

Stabilizzatore e Karma Grip

Il pezzo forte del know how in casa GoPro sono i video. Per questo uno dei veri plus del Karma drone è sicuramente lo stabilizzatore a 3 assi, che pesa poco più di 200 grammi e offe riprese assolutamente fluide e prive di tremolii.

stabilizzatore-drone-karma

Inoltre, grazie al Karma Grip, lo stabilizzatore può essere utilizzato anche per riprese a terra di pari qualità, impugnandolo con le mani o fissandolo ai tanti supporti GoPro con i quali è compatibile. In questo modo le riprese video non saranno ad esclusivo appannaggio del papà appassionato di riprese aeree, ma anche di tutta la famiglia, in tante occasioni come escursioni Ideale per escursioni, uscite in bicicletta o gite nel parco.

Videocamere

Lo stabilizzatore è compatibile con le videocamere GoPro Hero4 Black e Silver, Hero Black 5 e lo sarà anche con la Hero Session 5, attesa per la primavera 2017.

drone-karma-videocamere-compatibili

Dotazione

Insomma, comprando il Karma non si compra solo un drone, ma anche una discreta serie di accessori:

  • Drone
  • Controller
  • Stabilizzatore + Imbracatura
  • Karma Grip
  • Custodia (supporto a spalla integrato)
  • Anello di montaggio (per utilizzare il Karma Grip con i supporti GoPro)
  • 6 eliche
  • Batteria
  • Caricabatteria

Alcuni di questi sono davvero di buona qualità, come ad esempio stabilizzatore e il Karma Grip. Interessante anche la feature “GoPro Passenger™”, un’app disponibile a breve che renderà possibile offrire ai propri amici la possibilità di vedere il proprio volo e controllare la propria videocamera, condividendo con loro l’esperienza di volo.

Quando esce e quanto costa il drone Karma

Attualmente, si legge sempre sul sito ufficiale, il drone Karma di GoPro sarà disponibile dal prossimo 23 ottobre al prezzo di 869,99 euro.

Impressione

Dopo tanta attesa, era lecito aspettarsi qualcosa di più, non solo nel video. In fondo le dimensioni non sono poi così piccole, così come la fattura e il design non sono certo rivoluzionari. Ad ogni modo il cavallo di battaglia del Karma, ossia le riprese aeree, sembrano davvero di primissimo ordine, il che rende il drone GoPro raccomandato soprattutto per chi predilige l’aspetto “video”, oltre che naturalmente per coloro che dovessero già essere in possesso delle videocamere compatibili (ricordiamo che sono la GoPro Hero4 Black e Silver, Hero Black 5 e la Hero Session 5, che però non sarà disponibile prima della prossima primavera).

Il prezzo del drone Karma è interessante, specie considerati i bonus di alcuni accessori come il Karma Grip, che permette di apportare i vantaggi dello stabilizzatore anche alle riprese a terra. L’uscita, prevista per il 23 ottobre è perfettamente in tempo per sfruttare al massimo la stagione natalizia, ma resta il dubbio che sappia, da solo, risollevare le sorti dell’azienda californiana.

3434 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: