Karma e GoPro: può un drone salvare un’azienda?

0

Ora che Karma è finalmente uscito sul mercato, molti si chiedono se il drone riuscirà a risollevare le sorti della GoPro, il cui titolo azionario ha subito, nell’ultimo anno, una continua svalutazione al punto da sollevare seri dubbi sulla stessa produzione del nuovo drone. Così, sulle spalle del neonato e piccolo Karma, già poggiano molte delle speranze di ripresa dell’azienda californiana. Ma sarà sufficiente il Karma a invertire il trend negativo che caratterizza da tempo il titolo della compagnia?

Solo un anno fa, ad ottobre 2015, il titolo GoPro valeva circa 33 dollari ad azione. Da lì, un calo costante l’ha portata a scendere, tra maggio e giugno 2016, sotto la soglia dei 10 dollari, toccando il punto più basso degli ultimi 12 mesi. A quel tempo il Karma, già attesissimo da molti appassionati di droni e riprese aeree, era già in ritardo e aveva tutto l’aspetto di quei progetti che rischiano di arenarsi, un prodotto che, vista la situazione societaria di quel tempo, qualcuno era pronto a scommettere non avrebbe mai visto la luce. In circostanze del genere, non sarebbe stato certo un errore concentrare le energie sul core business delle action cam, rinunciando all’ingresso nel tanto allettante quanto complicato e agguerrito mondo dei droni (DJI aveva già archiviato la sinergia con la GoPro sui Phantom, sviluppando e adottando una videocamera nativa a partire dal Phantom 3). Eppure, qualcuno alla GoPro ha fatto di tutto per portare avanti il progetto Karma, che tra mille dubbi e ancor più scetticismi è finalmente andato in porto.

gopro-in-borsa-dopo-uscita-di-karma

È presto per dire se Karma sarà un successo. Guardando caratteristiche tecniche e prezzo del drone di GoPro, gli appassionati di droni più esperti hanno storto il naso. Ci si aspettava qualcosa di più del classico drone ideato per portare in aria una action cam. Solo l’abbondanza di accessori inclusi, assieme al prezzo tutto sommato abbordabile per un drone di fascia media, sembrano aver convinto in questi primi giorni gli appassionati di video che già sono in possesso di una videocamera GoPro compatibile da sfruttare a dovere col Karma.

Guardando il titolo GoPro negli ultimi giorni, sembra però che Karma non abbia conquistato la fiducia degli investitori. Dopo essere salito nel giorno della presentazione del nuovo drone e in quello successivo, infatti, il valore dell’azienda è di nuovo sceso nelle ultime ore. Certo potrebbe trattarsi di oscillazioni temporanee, ma i prossimi mesi e soprattutto le feste di fine anno, ci diranno presto se il Karma sarà stato un bene o un male per GoPro.

1218 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: