Drone GoPro Karma, cosa racchiude al suo interno?

0

Presentato da nemmeno una settimana, il drone Karma prodotto da GoPro sta facendo molto parlare di se: chi ne racconta bene e chi ne racconta male. Circolano le prime foto che svelano il suo cuore pulsante, la sua flight controller e tutta la circuiteria che costituisce il funzionamento e l’intelligenza artificiale.

Su European Drone Expert uno dei gruppi facebook più famosi e frequentati oltre a Dronitalia, compaiono alcune foto che riprendono il tanto criticato, ma forse anche invidiato nuovo drone quadricottero Karma, presentato da Nick Woodman ceo di GoPro lo scorso 19 settembre.
Da queste foto si evincono alcuni particolari che non convincono gli esperti del settore, quale la vicinanza della antenna del GPS alla circuiteria elettronica che da potenza ai motori. Tale vicinanza potrebbe influire negativamente sulla ricezione dei satelliti o peggio ancora disorientare il magnetometro – bussola elettronica ndr -, altro componente fondamentale per la navigazione del Karma e degli altri droni di questo tipo.

drone-kopro-karma-gps-vicino-mosfet

Nell’augurarci invece che siano state prese le opportune contromisure, non ci rimane che vedere una recensione davvero inusuale eseguita magistralmente da Casey Neistat, un fotografo Youtuber, come si autodefinisce sul suo profilo Twitter presente anche su Instagram socialmente davvero molto attivo e seguito da milioni di followers.
Casey oltre a recensire il drone GoPro Karma in maniera inusuale e atipica, mostra come voli effettivamente questo quadricottero, che poi sarebbe l’estensione volante delle camera GoPro HERO 5 e SESSION 5 stando alle intenzioni di GoPro.

 

2202 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: