Droni: “Un anno senza sinistri”, intervista a Cabi Broker

0

Cabi Broker, uno dei maggiori broker che intermediano assicurazioni per droni, al DronItaly fa il punto sulle assicurazioni per SAPR e per droni amatoriali. Un anno, dal primo settembre 2015 al 30 settembre 2016 che è andato molto bene sul piano della sicurezza: “Su oltre mille polizze, 800 per SAPR (i droni che lavorano) e 300 per aeromodelli, non abbiamo registrato nessun sinistro” dice Marco De Francesco di Cabi Broker.

Oltre che per i conti delle compagnie assicuratrici e per la serenità dei piloti professionisti e degli hobbysti, la cosa è un’ottima notizia per tutta la comunità dei droni, che ancora deve dimostrare di essere affidabile e che le nostre attività, se condotte con criterio, sono sicure e meritano attenzione. Cala anche l’inassicurato per i Sapr, per i quali – lo ricordiamo – le assicurazioni sono obbligatorie, mentre per gli hobbysti volare assicurati è uja scelta di responsabilità ma non un obbligo di legge.  Dice De Francesco: “All’inizio l’inassicurato era molto diffuso, complice anche l’eccessivo costo delle polizze”, ammette. “Ora è molto minore, grazie al fatto che i SAPR si sono dimostrati sicuri, gli operatori responsabili e le compagnie hanno abbassato i premi”.

fotoC’è spazio per scendere ancora? Chiediamo a De Francesco.
“Sui premi direi di no, siamo a un livello adeguato. Possiamo lavorare sulle condizioni, e abbiamo ottenuto molto: sulle nostre polizze per SAPR siamo riusciti ad assicurare anche i sinistri che derivano dalle interferenze elettromagnetiche, sempre che non siano rilevabili con la dovuta diligenza. E siamo riusciti a tagliare di molto la franchigia per chi stipula la polizza attraverso i nostri partner, come DronEzine“.

Però la franchigia per gli hobbysti non l’avete tagliata.
Non ne abbiamo avuto la possibilità, ma anche per i droni amatoriali abbiamo fatto molto: ora copriamo tutta l’attività, e non solo un singolo drone. E inoltre abbiamo esteso la copertura a qualsiasi aeromodello, fino a 25 kg di peso, mentre fino al mese scorso la copertura era solo per un singolo drone e solo fino a due chili di peso al decollo. L’impegno comunque è di continuare a migliorare l’offerta, e questo sarà tanto più facile quanto più avremo una massa critica di polizze sottoscritte e una sinistrosità bassa”.

->Vedi le polizze di Cabi Broker e i vantaggi che hai se sei socio di DronEzine

 

2166 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: