GoPro Passenger per il drone karma: il pilota vola, il passeggero gestisce la ripresa

0

Il drone karma ancora non s’è visto e non sappiamo quando si vedrà, almeno in Italia, ma intanto GoPro lavora alacremente per rendere il suo primo drone più appetibile rispetto al concorrente DJI Mavic Pro, che è in ritardo anche lui ma almeno sulla carta superiore al concorrente americano in tutti gli aspetti “aeronautici” e del software di volo.

Giustamente, GoPro attacca su quello che sa fare meglio, le riprese video. E rende disponibile una app (Android e iOS) per Karma, “Passenger“, che permette di seguire un uno smartphone o un tablet il video in tempo reale ripreso dal piccolo quadricottero californiano.

E non si tratta solo di guardare passivamente: da Passenger non si può interferire con il volo del drone ma si possono gestire i parametri della camera GoPro del drone e soprattutto l’elevazione del gimbal (il Karma, al contrario del concorrente cinese, può muovere la camera solo su e giù e non di lato).

L’idea è buona, si tratta di un modo semplice di separare le funzioni del pilota da quelle del video operatore, un po’ come si fa, in maniera ben più sofisticata, con gli Inspire 1 con doppia radio. Lasciando così al pilota i compiti di volo e al cameraman la responsabilità della ripresa. Il collegamento wifi avviene non al drone Karma ma al suo controller, evitando quindi i limiti di distanza del wifi stesso.

916 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: