Come in un film, il drone porta la lima. Due evasi a Londra

0

È da qualche settimana che l’Inghilterra chiede ai produttori di droni di inserire le carceri nelle “no fly zone” che impediscono automaticamente il volo dei droni commerciali. E probabilmente qualche ragione ce l’hanno, come dimostra la rocambolesca fuga di due pericolosi criminali, Matthew Baker e James Whitlock, dal carcere londinese di Pentonville, nel cuore della capitale.

evaasiI due evasi hanno un lungo curriculum criminale: Matthew Barker, 28 anni (a sinistra), era dentro per tentato omicidio, e James Whitlock (a destra), 31 anni, per furto con scasso. Per scappare si sono fatti recapitare da un drone pilotato da un complice l’equivalente hi tech di una lima, nella fattispecie un disco diamantato con cui hanno segato le sbarre e se la sono filata.

La consegna è avvenuta nel cortile del carcere durante l’ora d’aria, e come in ogni film che si rispetti i due si sono calati dalla loro cella, al quinto piano del penitenziario, usando una fune fatta annodando le lenzuola, lasciando i cuscini  sotto le coperte per ingannare i secondini,

Insomma, drone a parte, una fuga che sembra presa di peso da un film con Lino Banfi. Una volta all’esterno hanno fatto perdere le loro tracce, probabilmente grazie a un complice che li aspettava con una macchina.La polizia inglese ha diffuso gli identikit degli evasi, avvisando la popolazione che si tratta di individui pericolosi.

 

 

1551 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: