E’ un cellulare? No, un drone da selfie!

0

Sta nella custodia di uno smartphone, ma non è un telefono. E’ un drone da selfie, che si chiama AirSelfie (ma pensa) ed è un sogno che potrebbe diventare realtà se la campagna su KickStarter avrà successo e se il team riuscirà davvero a realizzarlo, visto che non sempre i droni che nascono dal crowdfunding mantengono le promesse.

airselfie_sensor-800x502L’arnese è fatto in allumini aeronautico, ed è mosso da quattro turbine da EDF, che sarebbero le ventole elettriche che gli aeromodellisti usano per fare modellini elettrici di jet: affascinanti ma piuttosto rumorose e molto poco efficienti, anche se i motori sono brushless, quindi ci aspettiamo tempi di volo molto, molto risicati anche per via dela batteria da solo 2560 mAh; insomma, giusto il tempo di fare il selfie e poi via in ricarica. Tant’è vero che la macchinetta sarà venduta insieme a una power bank che consente venti ricariche; facendo due conti stimiamo che l’autonomia i volo è di circa tre minuti. Cheese.

airselfie_powerbank_3-800x512Essendo una macchinetta per selfie, ovvio che a telecamera sia buona: 5 megapixel, dignitosa ma non entusiasmante. In compenso il peso dell’intero drone è veramente piuma, solo 52 grammi. Come ormai è tradizione per i droni da selfie, non usa un radiocomando ma si pilota attraverso il cellulare, come sempre iOS oppure Android.

 

 

 

1592 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: