Recensione e prova in volo: Hover Camera, drone da selfie inoffensivo in 4k

0

Potrebbe arrivare presto anche nei negozi italiani il piccolo drone da selfie Hover Camera, macchina di classe per farsi selfie volanti con 4k di risoluzione

img_20161203_151458L‘Hover Camera è un piccolo drone di progettazione e fabbricazione cinese per selfie, costruito con materiali pregiati: per esempio, tutte le grate che proteggono in modo assolutamente efficace le eliche sono fatte in metallo anodizzato, e la finitura superficiale della macchina la rende estremamente piacevole al tatto. Il peso è davvero piuma, 242 grammi batterie incluse, una scelta che penalizza un pochino l’autonomia (10 minuti appena) ma permette di sfondare sul mercato americano, visto che i droni sotto i 250 grammi non richiedono la registrazione alla FAA. Quando non lo si usa si ripiega come un libro e lo si ripone nella sua bella confezione da trasporto che lo protegge e lo tiene fuori dalla polvere. In questo caso l’ingombro è come quello di una cassetta VHS, sempre che qualcuno ancora sappia cosa sia, una videocassetta. Il case comprende anche una batteria di ricambio.



Il case di trasporto del drone cinese

Il case di trasporto del drone cinese

Le griglie di protezione sono assolutamente sicure, è davvero impossibile riuscire a infilare il dito nelle eliche. Il rovescio della medaglia è che per eventualmente sostituire un’elica ci si deve armare di pazienza e cacciaviti di precisione e smontare mezzo drone. E oltretutto bisogna fare bene attenzione a montare l’elica giusta, visto che sinostrorse e destrorse sono uguali come colore e come mozzo. Ma è comunque molto difficile riuscire a rompere o rovinare un’elica così ben protetta. La griglia non è il massimo per la pulizia aerodinamica del flusso d’aria sulle eliche, e probabilmente fa la sua parte a tenere bassa l’autonomia, che arriva a soli 10 minuti.


Solo per selfie

Dal punto di vista tecnico, siamo do fronte a una macchina allo stato dell’arte: motori brushless potenti e leggeri, un software di navigazione molto efficace che tiene la macchina assolutamente ferma in aria, riprese video a 4k e foto a 13 megapixel. E’ quasi un peccato che una macchina così raffinata possa essere usata solo per fare selfie, ma non riusciamo a vederci nessun uso diverso dalle riprese private:  vista la mancanza di un radiocomando si può pilotare solo con il cellulare, ma la portata è molto scarsa e dipende in larga misura dalla
img_20161203_151455
qualità del WiFi del cellulare. Nella nostra prova siamo riusciti senza problemi ad allontanarci di una cinquantina di metri usando in iPhone 6, ma il produttore da come distanza di sicurezza venti metri appena. Giusto quello che serve per farsi qualche foto di gruppo o poco più. La giornata era fredda ma con poco vento, quindi non siamo stupiti nel vedere che il drone non ha alcun problema a volare outdoor. Ci ha favorevolmente colpito la stabilità della macchina e la facilità di pilotaggio manuale con il cellulare. Ma la cosa più divertente è stato usare le finzioni di ripresa automatica, che hanno fatto seguire con precisione una persona su un monopattino elettrico, dimostrando che il drone non è velocissimo ma non ha grandi difficoltà a seguire anche un corridore, un cane, una bicicletta e magari una moto, se non si pesta troppo sull’acceleratore. Per il follow me, ci sono due funzioni distinte: Face Tracking, più adatta a fare i selfie veri e propri, in cui il drone cerca di inquadrare sempre la faccia che gli viene mostrata, e Body Tracking, simile ma adatta a seguire persone da dietro, che è la funzione che abbiamo usato per il follow me.

img_20161203_152024Se la batteria si scarica, il drone atterra automaticamente. Come si vede dal filmato, l’atterraggio automatico è preciso e delicato. In conclusione, una macchina di grande qualità, dall’assemblaggio preciso, con prestazioni di volo di tutto rispetto che fa egregiamente il compito per cui è stata progettata, e cioè i selfie aerei. Da usare con poco vento, è molto leggera. Avremmo però preferito un raggio d’azione più ampio di quello del wifi del cellulare. L’estetica va a gusti, può piacere o non piacere, francamente la protezione delle eliche sembra una griglia per le bistecche, ma è comunque molto personale e curata. I video sono di buona qualità, non si sente la mancanza del gimbal a cui sopperisce la grande stabilità del drone.

 

Resoconto recensione e la pagella di DronEzine

Estetica: può piacere o no, ma è molto personale: ♥♥♥
Qualità di materiali e assemblaggio♥♥♥♥♥
Stabilità e facilità di pilotaggio♥♥♥♥
Qualità video♥♥♥♥
Autonomia e portata radio♥♥
Prezzo: circa 600 dollari, non ancora stabilito per l’Italia 
♥♥♥

In sintesi♥♥♥♥

Scheda tecnica drone Hover Camera

  • Dimensioni piegato: 182x132x33 mm
  • Peso 242g
  • Velocità max 8m/s (28 km/h)
  • Tempo massimo di volo 10 minuti (senza vento)
  • Portata comando 20 metri

 

1424 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: