UAVenture protegge i droni dallo stallo

0

I multirotori non stallano, ma i convertiplani, i droni ad ala fissa e gli ibridi sì, ed è in design sempre più importante non solo per i (futuri) droni da trasporto ma anche per le macchine agricole e industriali. La svizzera UAVenture ha messo a punto un flight controller dedicato proprio a loro, si chiama AirRails e tra le tante caratteristiche interessanti ha anche un sofisticato sistema di ricovero automatico dallo stallo

Lo stallo è una condizione di volo pericolosa per tutti gli aerei ad ala fissa, compresi naturalmente i droni: si verifica quando a causa di un’angolo di attacco troppo elevato o una velocità rispetto all’aria troppo bassa il flusso d’aria si stacca dall’estradosso dell’ala (il dorso, in altri termini) e l’ala non genera più portanza, facendo precipitare la machina. Una situazione rischiosa, che dipende da tanti fattori: non solo la velocità o l’angolo di attacco (cioè l’angolo che l’ala fa rispetto alla direzione di marcia) ma anche il carico alare e a quota di volo. Per un pilota umano a bordo è facile rendersi conto dell’avvicinarsi dello stallo, ma per un pilota remoto non è affatto semplice.

dropix_labelDopo diverse migliaia di ore di test e sviluppo, il team svizzero ha messo a punto AirRails, un flight controller sviluppato per le esigenze di convertiplani, ibridi e ala fissa, e in particolare droni piccoli e medi impegnati in missioni di mapping, analisi tecnica e sorveglianza, utilizzabile con la maggioranza degli autopiloti compatibili con Pixhawk. La sicurezza è garantita non solo dai sistemi anti stallo ma dalla possibilità di intervenire automaticamente in caso di superamento dei limiti di roll/pitch, caduta libera, perdita di quota, violazione dell’altezza minima rispetto al terreno, perdita di velocità rispetto all’aria e perdita di uno o più motori. Il tutto in maniera completamente automatica. La centralina supporta droni ibridi  Bi-, tri- e quadricotteri, rotori tiltabili, convertiplani e anche multicotteri tradizionali, uadri, esa e octo oltre naturalmente alle ali fisse lanciate a mano o con catapulta.

1090 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: