Il Wyoming prepara una legge contro l’abuso dei droni poliziotti

0

Si chiama Drone Protection Act ed è un progetto di legge in discussione nello Stato americano. Se approvato, metterà alcuni paletti importanti all’uso dei droni da parte di polizia e forze dell’ordine, oltre a regolamentare il modo in cui il Governo può usare i dati raccolti dalle telecamere volanti. Se il protocollo non sarà rispettato, le prove raccolte dai droni non avranno alcun valore nel processo. Secondo il disegno di legge, i dati raccolti dai droni dovranno essere distrutti entro 90 giorni dall’acquisizione, a meno che non siano prove di crimine usate per investigazioni in corso o in processi pendenti; per usare i droni le agenzie governative dovranno documentare le ragioni delle missioni e documentare all’Attorney general (l’equivalente della nostra Procura della Repubblica) il numero di missioni svolte nell’anno, il coto di ogni volo e il tipo di dati raccolti su persone, residenze, aziende e proprietà..

Pochi sono i casi in cui le agenzie e li corpi di polizia possono usare i droni senza rispettare il protocollo: per esempio quando il drone può sventare un crimine, o quando c’è da salvare una persona in pericolo. Altre eccezioni riguardano gli stati d’emergenza o di calamità, per esercitazioni o per l’analisi della scena del crimine.

743 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: