Skydio il drone docile comandato da una bacchetta magica

0

Non si tratta dell’ultimo film di Henry Potter, ma di un ambizioso progetto che prevede di sostituire il radiocomando per il pilotaggio di un drone civile, implementando persino un software di riconoscimento ostacoli.

Semplificare l’uso di un drone civile, dedicato ad attività di riprese aeree non è l’unico obiettivo di Skydio una recente startup californiana che si prefigge anche lo scopo di semplificare e rendere più sicuro l’uso dei velicoli a pilotaggio remoto.
Nel filmato di demo il pilotaggio avviene puntando uno smartphone nella direzione nella quale si vuole far andare il drone ed egli docilmente vi si si dirige. Stessa cosa per l’innalzamento e l’abbassamento di quota. L’effetto “bacchetta magica” è veramente impressionante, ma non è l’unica feature che hanno in mente i fondatori di Skydio.

«Sono cresciuto facendo volare aeroplani radiocomandati» dice Bry, CEO di Skydio, «e in un alcuni momenti particolari della mia vita ho vinto un paio di campionati nazionali di pilotaggio. Al liceo il modellismo, non era certo l’hobby più popolare per un adolescente.»

bacchetta-magica-per-i-droni

 

Finito il liceo Bry Nerding nel corso del proprio cammino professionale ha formato una squadra con Abe Bachrach, una “mente” del MIT e insieme hanno costituito la società Skydio ottenendo tra l’altro un importante finanziamento di 3 milioni di dollari da parte di Andreessen Horowitz e Accel Partners.

Un’altra importante caratteristica che renderà il volo dei droni più sicuro e intelligente è il riconoscimento automatico degli ostacoli grazie ad un potente algoritmo di calcolo, supportato da opportuni processori analizzando le immagini catturate dalla telecamera di bordo. Per fare questo è necessaria una maggiore potenza di calcolo a bordo o l’utilizzo di  di un sistema computazione in cloud, afferma Bry.

 

La startup al momento non ha ancora una data prevista per l’immissione sul mercato del proprio sistema, ma auspicherebbe ad una  collaborarazione  con i maggiori produttori di droni: DJI e Parrot  per poter vedere la propria tecnonologia in aria dato  che permetterebbe voli più facili e sicuri per tutti i droni professionali e ricreativi.

1016 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: