Exelis pronta a rilasciare un sistema per guidare i droni fuori dal raggio visivo dell’operatore

0

Al momento i droni non possono per legge volare al di là della linea visuale dell’operatore, né in Italia nè negli USA (e in nessun’altra parte del mondo a dire il vero). Ma in futuro è probabile che questa barriera cada, se l’industria riuscirà a svilppare sistemi affidabili e sicuri per gestire il volo strumentale.

Uno dei problemi più importanti che si oppongono al volo strumentale automatico è il see and avoid, cioè la regola “vedere ed essere visti” ce regola il traffico aereo VFR. La soluzione proposta da Exelis, che è un’industria aeronautica di primaria importanza specializzata proprio in avionica e pilotaggio automatico, si chiama Symphony UAS-Vue and RangeVue e nasce dalla competenza specifica dell’azienda della Virginia nel controllo del traffico aereo: Exelis ha l’esclusiva nel tracciamento degli aerei civili (quelli con pilota e paggeggeri) per conto della FAA, l’ENAC americana, e ha una rete di 650 stazioni a terra che coprono il territorio statunitense. A questa infrastruttura si aggiungerà presto una costellazione di radar a bassa altitudine che tracciano e controllano i nostri piccoli droni. Il traffico di droni può essere poi visualizzato su un tablet o uno smartphone.

“Questa potenzialmente è una soluzione per tutti i droni che devono volare fuori dalla vista del pilota” ha detto Edward Sayadian, vice presidente della sezione civil aerospace systems di Exelis. Il sistema di guida sarà annunciato già questo mese, dicono i dirigenti di Exelis, inizialmente riservato a qualcuno dei sei siti di test per droni che la FAA ha creato negli Stati Uniti.

Il sistema di Exelis sembra fatto apposta per cooperare con il progetto della Nasa che entro cinque anni intende creare un sistema di controllo automatico per droni che volano fuori dal controllo visivo dell’operatore: una specie di autostrada dell’aria, o meglio una ferrovia, con dei binari digitali che si occupano di portare i droni su lunghe distanze mantenendo la separazione tra l’uno e l’altro per evitare incidenti.

USA-DRONES-EXELIS

805 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: