In Francia corse con i droni, ma solo per divertimento

0

Sempre avanti sia nel contesto professionale sia in quello ludico, la Francia risulta essere tra gli esempi europei da seguire; questo è quello che pensano gli addetti ai lavori, ma anche i modellisti. Poche regole, facilmente comprensibili e sicurezza assicurata.

Ed è proprio di modellismo che la gara, anzi la serie di eventi organizzati dalla Federazione Francese Aeromodellismo (FFAM) comprende per il secondo anno consecutivo, il mondo dei multi rotori, i droni usati per gioco e il mondo del pilotaggio in prima persona (FPV – First Person View). Un modo particolare di pilotare che grazie all’utilizzo combinato di telecamere a bordo e occhiali o monitor indossati o osservati dal pilota permette la guida come se si fosse a bordo del velivolo. Davvero molto emozionante, se si aggiunge l’adrenalina derivante da uno slalom ad ostacoli con passaggi attraverso le “porte” stile sciistico, allora il divertimento per gli osservatori e i piloti è assicurato.

La serie di eventi partirà dal mese di maggio e la gara dei mini corridori con dimensioni massime di cm.30 misurati tra motore e motore, leggerissimi, nervosi e pilotati con grande maestria, daranno il meglio di sè sul terreno di Marmousets nella regione parigina. Organizzata con la collaborazione della associazione AMR (associazione mini racers) , prenderà il via la seconda edizione del Mini Racers in FPV ll giorno 14 maggio 2015.

Maggiori informazioni o per iscrizioni sul sito degli organizzatori.

920 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: