Droni in agricoltura, benestare della FAA per lo spargimento di spray

0

Recentemente approvato dalla FAA (Federal Aviation Administration), un elicottero a pilotaggio remoto capace di trasportare fertilizzanti e pesticidi

E’ sempre molto grande l’interesse in campo agricolo, che giochi di parole a parte, vede impegnate aziende del calibro di Yamaha con il suo Rmax 207 un drone cioè un velivolo a pilotaggio remoto che ha recentemente ottenuto l’autorizzazione da parte dell’ente che regola la navigazione civile negli Stati Uniti, il permesso a spargere pesticidi e fertilizzanti sullo colture agricole americane.

Si è espresso positivamente e con soddisfazione Steve Markofski CEO di Yamaha Corp. USA, affermando che il beneplacido della Federal Aviation Administration è un stato un grande passo in avanti. I droni sono già usati  per scattare foto aiutando gli agricoltori a identificare zone con colture malsane, ma questa è la prima volta che essi saranno in grado di trasportare un carico utile.

In Giappone sin dal 2011 gli elicotteri a pilotaggio remoto della Yamaha svolgono questo tipo di attività aiutando gli operatori agricoli nella attività di spargimento di fertilizzanti e  diserbanti. Negli Stati Uniti questa approvazione è giunta i primi giorni di maggio, mentre in Italia, lo spargimento di spray sui campi agricoli per via aerea è rigidamente normata e spesso vietata persino agli  aeromobili veri.

2164 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: