Recensione e prova in volo di JJRC H6D con FPV e registrazione su SD

0

Piccolo, leggero e dotato video / fotocamera, un concentrato di tecnologia, ecco come appare leggendo le specifiche tecniche il nuovo drone quadricottero JJRC H6D 2.0MP HD Camera 5.8G FPV .

Come suggerisce il nome è dotato di trasmissione in FPV (First Person View – visione in prima persona) sulla frequenza analogica dei 5,8Ghz e le immagini possono essere ricevute sullo schermo LCD che incorpora un ricevitore video sulla stessa frequenza per visualizzare quello che inquadra la camera di bordo. Come se non bastasse, la video/fotocamera può registrare direttamente su una schedina micro SD i filmati o le foto a risoluzioni non eccelse, ma dai risultati sorprendenti se consideriamo le dimensioni e il peso dei componenti presenti. Il tutto ad un prezzo veramente esiguo, certo si tratta di un giocattolo, ma poco alla volta le prestazioni aumentano, e assomigliano sempre più a quelle dei droni di maggiori dimensioni e costi.

Il quadricottero radiocomandato JJRC H6D che ci è stato inviato per una recensione completa dallo shop internazionale Banggood, da qualche anno presente sulla scena e tra gli attori principali dei venditori di articoli per modellismo, oltre che di elettronica. è acquistabile da qui al prezzo attuale di euro 88,00 spedizione gratuita compresa.

 

La scatola di forma cubiica sembra contenere una action cam più che un quadricottero, mettendo ben in evidenza la presenza della fotocamera e del sistema FPV. Una volta aperta ci si rende subito conto delle ridottissime dimensioni del piccolo drone e del altrettanto piccolo radiocomando che comunque si impugna agevolmente, Il contenuto della confezione comprende:

  • i due caricabatteria via USB (senza alimentatore)
  • uno per la piccola LiPo da 300mAh del JJRC H6D e l’altra per ricaricare
  • il monitor LCD con batteria entro contenuta.
  • un set di eliche sostitutivo
  • un piccolo atrezzo
  • un adattatore per leggere la scheda
  • MicroSD da 2Gb installata sotto al quadricottero
  • il manuale in inglese
  • Il radiocomando

Insomma si tratta veramente di un pacchetto pronto al volo. Abbiamo messo subito in carica le batterie e nel frattempo dopo aver inserito nell’apposito alloggiamento nel retro del radiocomando 4 batteie stilo AA non comprese, abbiamo acceso la piccola radio.
Ci ha colpito il sistema di cambio modalità di stile di volo. E’ compatibile infatti in MODE2, utilizzato dalla maggior parte dei droni RTF (Ready To Fly) e il MODE1. Un apposito selettore permette di effettuare il passaggio, rimane il problema della molla di ritorno, e qui nasce la sorpresa. Schiacciando tre piccoli sporgenze gli stick completi di molla e elettronica di controllo si spostano da destra a sinistra o viceversa.

radiocomando-jjrc-h6d-cambio-mode

Dimensioni e peso di una piuma

jjrc-h6d-sulla-bilanciaIl piccolo quadricottero ha davvero dimensioni e peso contenuti, la diagonale motori è meno di 10 cm e pesa vestito (con la protezione per le eliche) 52gr. Nonostante questo, anche con una piccola brezza, I motori offrono la possibilità di avere un comportamento sufficientemente aggressivo per contrastarlo. Non avendo GPS o sensori di pressione, la quota va mantenuta con le capacità del pilota. In ambienti chiusi o senza vento i giroscopi e gli accelerometri svolgono egregiamente il loro lavoro, rendendo davvero facile il pilotaggio di questo drone mignon che rimarrà perfettamente stabile.
Il funzionamento dichiarato con le batterie da 300mAh è di circa 5 minuti e ne servono 60 per poter ricaricare la batteria ai Polimeri di Litio.

jjrc-H6D-in-mano

Headless fly back mode e 3D flip mode

La portata del radiocomando è dichiarata per 200 metri, ma in effetto a 40 metri di distanza comincia ad essere difficoltoso vedere il drone, figuriamoci capire la sua posizione. E qui viene in aiuto la funzionalità Headless mode, che prevede di poter muovere gli stick in maniera indipendente da come sia posizionato il multirotore e dopo qualche tentativo si può eseguire una manovra di rientro. Esiste anche la possibilità di auto ritorno, il cosiddetto Key Return, funzione pubblicizzata anche da altri modelli simili e che francamente, mancando il GPS facciamo fatica a comprendere come possa funzionare. Solitamente premendo tale tasto il quadricottero parte per una direzione, ma non è affatto detto che sia la nostra!
Il Flip viene eseguito premendo il tasto superiore nell’angolo destro, il radiocomando emetterò una serie intermittente di beep e a quel punto con qualsiasi movimento sia impartito dallo stick di comando (alettone o cabra e picchia) il multirotore eseguirà una velocissima rotazione sul suo asse. E’ consigliato fare questa operazione ad almeno 2 metri da terra dato che un po’ di quota viene sempre persa durante la velocissima manovra acrobatica.

jjrc-h6d-key-return-mode

 

Pronti al volo

Terminate le prove a terra, siamo pronti per il collaudo. Si accende il radiocomando, si collegano le batterie al JJRC 6HD e dopo aver messo il gas al massimo lo si abbassa. Dopo il beep di conferma i motori si armano e alzando la leva del throttle le eliche iniziano a girare. Si decolla senza problema e nel caso sia necessario è possibile dare qualche tocco di trim dalla radio o nel caso sia necessaria una maggiore reattività aumentare la corsa dei comandi con la rotella sul angolo inferiore destro.

jjrc-h6D-in-volo

Conclusioni

Terminato il volo di prova che si è concluso senza problemi, dopo aver scattato qualche foto e registrato qualche video, siamo andati a visionare il risultato e siamo rimasti piacevolmente sorpresi, date le ridottissime dimensioni, del risultati ottenuti. Il video risulta essere in HD ovvero con una definizione di 1280×720, abbastanza saturo, ma più che all’altezza dell’oggetto che stiamo valutando. Le foto invee sono di dimensioni 1600×1200 una 2Mp anch’esse molto degne. Chiaramente serve una buona illuminazione, poco vento per non avere vibrazioni, ma il JJRC 6HD potrebbe divenire veramente un “Privacy Killer” data la semplicità d’uso, il costo e le dimensioni contenute.

Voto e giudizio finale molto buono
confrontando tutti i i valori sopra esposti,
un meritato 7,5 su 10

Caratteristiche tecniche
Materiale: plastica
Radiocomando: 2,4Ghz
Sistema rice trasmittente per FPV: 5,8Ghz
Monitor LCD da 5″ con ricevitore a 5,8Ghz e batteria incorporata
Registrazione foto a 2,0Mp (1600x1200px)
Registrazione video risoluzione HD (1280x720px)
Modo di controllo: MODE 2 gas a sinistra o MODE 1 gas a destra
Tempo di volo: 5-7 minuti
Tempo di ricarica della batteria: 60 minuti
Batteria: Lipo 1s da 300mAh
Peso: 52gr.
Prodotto ad uso ricreativo
Costo 88,00 euro circa

logo-gerabestMaggiori informazioni o
acquisto sul sito GearBest

 

 

Guarda il video

4811 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: