Dronitaly, impressioni a caldo

0

Partenza cauta per il secondo giorno di Dronitaly consueto appuntamento per i professionisti del settore Aeromobili  a Pilotaggio Remoto APR che copre l’area settentrionale dell’italica penisola.

Dopo un  venerdi con una mattinata frizzante e molto intensa formata da pubblico di qualità e molto preparato che ha assistito ai convegni organizzati dal rodato meccanismo dello staff di Dronetaly;  cominciando dal patron Fabrizio De Fabritis, passando dal ufficio stampa Michele Weiss e terminando con l’ottimo moderatore dei convegni Sergio Barlocchetti che ha tenuto vivo l’interesse dei partecipanti alle volte anticipando le domande dei presenti rivolte ai funzionari di ENAC ENAV e ANSV nel contesto di una sala veramente gremita.

IMG_20150925_110509~01

Nel  pomeriggio dopo le ore 15:30 il flusso di persone si è notevolmente ridotto probabilmente a causa della giornata feriale di un caldo week end di fine estate.

Questo sabato mattina è partito con calma e gli ingressi consistenti si sono visti solo dalle 10:30 in avanti, l’area espositiva ne ha approfittato per svolgere attività di business to business. Nel frattempo il pubblico si è dedicato alla partecipazione ai molteplici convegni. Importante il numero degli espositori e molto vasta l’offerta anche se con novità non troppo eclatanti salvo fatto per alcune camere multispettrali o altri accessori da applicare ai sistemi aeromobili a remoto.

IMG_20150926_104309~01

MAIA la camera multispettrale per droni di SAL Engineering, presentata ufficialmente al Dronitaly

Verso le dodici la manifestazione raggiunge gli standard dello scorso anno e sicuramente verranno mantenuti anche nel proseguo del pomeriggio.

Una nota sicuramente poco piacevole al di là della ottima scelta della location del Atahotel perfettamente all’altezza delle esigenze dei professionisti che purtroppo proponeva prezzi veramente molto elevati per ciò che riguarda l’approvvigionamento di viveri e bevande.

Inoltre qualche visitatore poco attento, che non ha acquistato il biglietto online tramite la prevendita,  si lamentava per l’ammontare del biglietto che corrisponde a 25 euro.

Aspettiamo a trarre conclusioni per giudicare questo evento che certamente catalizza l’attenzione di geometri ingegneri e altri professionisti coinvolti sia dal mondo dei droni civili, sia dalla possibilità di guadagnare qualche credito formativo con la presenza ai workshop istituzionali.

 

1286 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: