CloudLightFPV e Zeiss VR One l’accoppiata perfetta per il drone FPV

0

Immaginiamo di essere a bordo del nostro drone preferito e di poter vedere quello che si vede da lassù. Niente di strano e niente di nuovo, sino a 10 anni fa questa prerogativa era riservata a piloti di aeromobili, volo sportivo deltaplani, poi con la progressiva riduzione delel telecamere e la possibilità di trasmettere le immagini via radio ecco nascere il FPV First Person View, la visuale in prima persona.

All’inizio si trattava di una attività svolta da pionieri che adattando camere da antiffurto, con trasmettitori analogici derivanti da altri settori, montavano  questi accrocchi su aerei prima e droni poi, riuscivano persino a pilotare i propri aeromodelli. Al giorno d’oggi esistono piccoli quadricotteri di qualche decina di centimetri che incorporano tutta questa tecnologia  e permettono a tutti di avere una visuale dall’alto. senza contare le appassionanti gare di FPV Racing che stanno emozionando e coinvolgendo un largo pubblico di appassionati.

vrone_osd

Ora le trasmissioni sono in digitale e le camere hanno una definizione sempre maggiore, oramai si parla quasi di arte, ma il progresso non si ferma. Immaginiamo di poter vedere in prima persona cioè in FPV quello che viene ripreso dal nostro drone, con sovra impresso i dati telemetrici, e di poter eventualmente comandare con i movimenti della testa l’orientamento della telecamera di bordo. Fantascienza? No sono cose che erano fattibili anche qualche anno addietro, ma oggi con l’integrazione degli smartphone e le relative app, oramai diventa decisamente facile, divertente, poco costoso e alla portata di tutti.

CloudLightFPV occhiali per FPV con droni Phantom e Insipre

Si chiama CloudLightFPV , una app gratuita disponibile sull’ Apple Store, che guarda caso funziona molto bene con l’iPhone6 in abbinamento con Vr One della Zeiss e i modelli di punta di casa DJI: Phantom 3 e Insipire 1. Questa app permette di avere tutte le funzioni sopra descritte: OSD (On Screen Display), dati telemetrici, visione in tempo reale in FPV sia dal modello sia dalla camera dello smartphone, headtracking (movimento della camera di bordo con il movimento della testa).

Zeiss VR One

L’hardware che permette tutto questo è proprio il Zeiss VR One una specie di maschera da sci, in plastica, con una cinghia di gomma da indossare sopra agli occhi. Nulla di non replicabile da una buona stampante 3D, ma con un importante particolare in grado i fare la differenza: le lenti Zeiss che  permettono una ottima visione senza affaticare la vista. Considerando il prezzo di 129 euro, forse non vale nemmeno la pena di cercare di replicare in casa quello che è facilmente acquistabile dalla catena Comet per il nord o da Tufano-Euronics per il sud. Dal mese di novembre disponibile su tutte le catene della grande distribuzione organizzata: Mediaworld, Unieuro ecc.

 

3992 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: