Il Tennessee vieta di montare armi sotto i droni amatoriali. E meno male

0

Nel Tennessee le armi piacciono, stanno discutendo se rendere il fucile di precisione dei cecchini dei Marines il fucile ufficiale dello Stato o se legalizzare bersagli che esplodono quando centrati, tanto per rendere il gioco più divertente.

Piacciono al punto che da un lato stanno legalizzando per gli sceriffi l’uso di mitragliatrici, bombe e missili da montare sui piccoli droni, ma dall’atro lato vorrebbero proibire ai privati cittadini di fare altrettanto.

Letteralmente, la legge dice “E’ vietato a chiunque, tranne alle polizie statali, federali e locali, di appendere consapevolmente un’arma a un veicolo senza pilota, o usare un drone se si è a conoscenza che sia armato”.

La legge non ci pare particolarmente liberticida, in effetti, ma ci chiediamo quanti Phantom armati fino ai denti volino nei cieli del Volunteer State, se c’è bisogno di una legge speciale per una cosa del genere.

1586 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: