Dronebox, hangar di stoccaggio e ricarica per droni

0

I droni si stanno evolvendo e stanno prendendo sempre più piede nella vita quotidiana e alle volte sono persino in grado di salvare alcune vite umane. Immaginiamo un posto remoto, isolato e poco frequentato, una stazione autonoma, una specie di “drone porto” o un piccolo hangar per droni, dove un semplice quadricottero rimanga protetto dalle intemperie ma pronto a decollare in caso di evento, di richiesta o programmato per un certo orario. Il drone si alza, esegue il suo volo, comunica con la base operativa quanto rilevato dai suoi sensori e dopo essere rientrato alla base, si ricarica da solo.

Fantasia immaginazione ? Certo potrebbe essere, ma uno dei pochi vincoli per questa idea è la ricarica del drone che richiederebbe un intervento umano, ma qualcuno lo ha già realizzato.

dronebox-3-700

Dronebox, un mini hangar parzialmente autonomo, permette di offrire un riparo, una ricarica alla batterie dello UAV e un supporto alle operazioni di volo richieste dal drone.
Si presenta come un cubo di circa 1 metro per 1 metro, ricoperto da pannelli solari che ricaricano le sue batterie che a loro volta provvederanno a offrire un servizio di ricarica al drone. Se la corrente ottenuta dai pannelli solari non fosse sufficiente, sono presenti delle fuel cell per offrire una ricarica di emergenza in backup.
Il passaggio di energia tra la stazione di Droneox e il drone avviene per via induttiva come già succede per molti dispositivi mobili di telefonia cellulare.
La stessa stazione può scaricare i dati provenienti dai sensori del velivolo non pilotato, e trasferirli al centro di controllo e elaborazione tramite connessione di rete.

Dronebox hangar per droni con ricarica batterie

Gli stessi Dronebox potranno essere connessi tra di loro in rete e grazie a telecamere e sensori esterni, possono monitorare l’ambiente e il volo del drone, oltre che fornire valutazioni ambientali circa la situazione meteo e decidere se permettere il decollo dello UAV.
Per fornire maggiore autonomia di volo è prevista anche una soluzione di drone tethered, ovvero agganciato con un cavo alla stazione Dronebox che gli fornisce energia in modo costante.

dronebox stazione di ricarica per droni con sensori esterni anche meteo

Immaginiamo i possibili utilizzi di una tecnologia simile.

Avamposti o postazioni remote scomode da raggiungere per gli operatori di sicurezza. Sorveglianza di carceri o vaste aree sensibili.
Addirittura potrebbero essere previste delle sistemazioni mobili in caso di calamità naturale, depositate sul posto da squadre di soccorso e lasciate ad operare autonomamente permettendo di impiegare le risorse umane in altri ambiti.
Dronebox  sviluppato da H3 Dynamics group è  presentato al Singapore Air Show in questi giorni.

 

3586 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: