Lampadari volanti e stormi di droni, ecco la conferenza di Raffaello D’Andrea al TED

0

Alla conferenza del TED di Vancouver terminata il 19 febbraio, Raffaello D’Andrea in uno show davvero molto d’effetto, descrive le possibilità tecnologiche dei droni al grande pubblico.

Al TED Technology, Entertainment and Design,che si è svolto dal 15 al 19 febbraio appena trascorso a  Vancouver, il pioniere di sistemi autonomi, il prof. Raffello D’Andrea, ricercatore e inventore tra le altre cose della Flying Machine Arena, presso l’istituto ETH di Zurigo, ha effettuato una dimostrazione di cosa possono fare i droni, nel mondo dello spettacolo.

Andiamo con ordine, il TED è una organizzazione senza scopo di lucro nata nel 1984, per la condivisione delle idee, grazie ad un formula molto potente, che consiste nel lasciare 15 / 20 minuti ai vari relatori per esporre i loro punti di vista. Le conferenze di TED si focalizzano su svariati argomenti, dalla tecnica all’intrattenimento, passando naturalmente per la scienza.
Durante la conferenza di Raffaello D’Andrea, il pubblico è rimasto davvero molto coinvolto nel vedere una specie di lampadario volante, con all’interno il classico drone quadricottero o stormi di piccoli droni luminosi che volteggiavano e danzavano luminosi, all’interno della sala gremita di spettatori.

drone lampadario volante al TED con Raffaello D'Andrea

Raffaello D’Andrea, un vero pioniere di sistemi autonomi, esplora da parecchio tempo le possibilità offerte dai droni, grazie alla collaborazione con artisti, ingegneri e imprenditori. “Quando si sente la parola “drone”, probabilmente pensate di qualcosa o molto utile o molto spaventoso, ma potrebbero avere valore estetico?” – afferma con tono suadente D’Andrea ai microfoni delle sala.
La conferenza inizia con le presentazioni serie, ovvero di ciò che i droni da lavoro, ma in questo caso parliamo di veri sistemi autonomi governati da un processore centrale testati in  ambito universitario di ricerca e sviluppo, potrebbero e probabilmente potranno fare nel prossimo futuro.

Viene mostrato un video dove un insieme di droni collaborativi, pone un insieme di finti mattoni per costruire un piccolo edificio, In un altro spezzone video, un gruppo di 2 velivoli autonomi, costruiscono un ponte di corde, sui quali può in seguito passare una persona umana.

Seguono lanci di droni singoli o in gruppo che svolgono diverse attività, lasciando sempre piacevolmente stupito il pubblico della sala che sicuramente ignora tutta le tecnologia, le fasi di ricerca e sviluppo che hanno permesso nel corso degli ultimi anni di godere delle spettacolo di queste piccole lucciole volanti che danzano a ritmo di musica.
Vi lasciamo alla visione del filmato che sicuramente rende meglio l’idea di come sia possibile coniugare arte, spettacolo e ricerca presentate da un oratore eccezionale quale Raffaello D’Andrea.

conferenza TED draffaello D'Andrea droni collaborativi

1130 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: