Sensori e IMU di Gladiator Technology su drone Camcopter

0

Sono 225 le unità inerziali di Gladiator Technologies, una divisione di LKD Aerospace,  prodotte e consegnate come sistemi ausiliari di backup sul drone  Camcopter S-100.

Febbraio 2016 – Gladiator Technologies, e LKD Aerospace, annunciano di aver raggiunto il traguardo produttivo di oltre 200 centraline di controllo, quelle che in gergo vengono anche definite IMU, ovvero un insieme di sensori combinati tra giroscopi e accelerometri che forniscono in ogni istante i dati e i parametri in questo caso di volo, del drone. In effetti queste piattaforme inerziali sono installate davvero in posti impensati e ne parleremo approfonditamente nel prossimo numero di DronEzine.
Negli ultimi 9 anni sono venute alla ribalta e se ne parla quindi sui tavoli tecnici di progettisti e sviluppatori di piattaforme per droni. Per fare un esempio sulla loro diffusione, basti pensare che In ogni scatola in vendita presso un qualsiasi negozio o fiera dell’elettronica, sopra alla confezione del drone anche da 10 euro, capeggia sicuramente la scritta 6 axis gyroscope e questi sensori sono contenuti in quasi tutti gli smartphone, anche di fascia bassa.

IMU-controllo-droneLe IMU di backup prodotte da Gladiator Technologies sono installate sul drone civile e militare CAMCOPTER S‐100, un vero e proprio UAV (Unammaned Aerial Veichle), prodotto in Austria da Schiebel e in anche in Russia con apposita licenza, è davvero molto conosciuto  e diffuso in molte nazioni. Viene usato dagli Emirati Arabi, dalla Germania, dall’Austria e persino dalla Marina Militare italiana.

Un elicottero o VTOL  con dimensioni contenute, ma non piccole, misura 3,11 metri è alto 1,12 ed è largo 1,24 metri con un peso massimo al decollo intorno ai 200 Kg con 50 Kg di payload.
Su sistemi del genere la parola d’ordine è ridondanza ed ecco che la IMU di riserva prodotta da Gladiator Technologies diventa un componente  obbligatorio, dovendo rispondere agli stessi requisiti prestazionali della centralina principale.

Mark Chamberlain Ceo di Gladiator Technologies, ha commentato questo risultato con: “Lavorare negli ultimi tempi con una grande squadra come Schiebel  è stato un vero piacere per noi. E  ‘un onore essere un fornitore di Schiebel per la loro piattaforma UAV Camcopter S-100 e non vediamo l’ora di continuare a migliorare i nostri prodotti al passo con le nuove funzionalità e prestazioni adottate su Camcopter”

A proposito di:
LKD Aerospace, l’azienda ha sede vicino a Seattle, Washington, e dal 1983 ha fornito supporto tecnico, vendite e servizi nel settore aerospaziale, a molteplici aziende tra le quali Honeywell, Triumph.
Gladiator Technologies progetta e produce MEMS ad alte prestazioni sensori inerziali e sistemi per centinaia di applicazioni nel settore aerospaziale, difesa, corsa automobilistica,mercati marini, di energia e di strumentazione.
il partner italiano di Gladiator Technologies è DSPM Industria  www.dspmindustria.it

1467 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: