In Ruanda decolla la più grande flotta al mondo di droni medicali

0

A partire da luglio, 22 droni elettrici ad ala fissa con apertura alare di due metri e mezzo  collegheranno in rete 21 ospedali in Ruanda, che “ha la capacità di diventare un hub tecnologico di riferimento per tutta l’Africa orientale”, almeno secondo William Hetzler, fondatore della startup californiana Zipline Intarnational che na messo la flotta a disposizione degli ospedali africani.

zipline---deliveryI droni, con un payload di un chilo e mezzo e cento chilometri di autonomia, pesano circa 10 chili e volano in modo completamente automatico, senza alcun intervento umano, che in ogni caso è possibile tramite il pilotaggio via sim telefonica. Porteranno plasma, sangue, vaccini e medicinali urgenti agli ospedali che ne hanno bisogno. Il carico viene paracadutato con un paracadute di carta, bioegradabile, e vista la brevità del viaggio – circa mezz’ora di volo – non è necessario refrigerarlo nemmeno sotto il sole africano.

maxresdefaultI droni avranno come base due hub in due grandi strutture ospedaliere, dove verranno ricaricate le batterie e fatta la manutenzione a 10-15 droni in ogni hub. I droni saranno chiamati a effettuare 100-150 missioni al giorno, anche in condizioni di tempo avverso (se la cavano anche con venti attorno ai 40 km/h)  e gli ospedali coinvolti nel progetto sono in massima parte centri trasfusionali unversitari concentrati nell’ovest del paese: il Ruanda è grande come la Sicilia, quindi 20 droni con un centinaio di chilometri di autonomia non basterebbero a coprire tutto il paese.

Può far sorridere che la più grande flotta al mondo di droni umanitari nasca proprio in Africa, ma naturalmente la normativa aeronautica gioca a favore della piccola repubblica africana: né in Europa né negli Stati Uniti un simile progetto sarebbe legale, visto le pesanti restrizioni che limitano fino a soffocare il volo dei droni, anche quelli animati dalle migliori intenzioni. 

Gallery






 

 

 

841 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: