Droni e franchising, la strana storia di Luigi Contin

0

L’effervescente mondo dei droni, sempre in movimento, porta alle luci della ribalta nuovi competitor con idee innovative e purtroppo anche meteore che si affacciano sul mercato e sempre con grossa velocità spariscono.
Si tratta di un settore drogato o forse semplicemente solo molto condizionato quelli dei droni, siano essi civili / commerciali o ludici. Una idea nuova e controcorrente quelle del franchising, ma un imprenditore del nord Italia ci prova e ci racconta la sua avventura.

Il mondo dei SAPR, i droni professionali soffre di un grosso problema: da un lato l’avanzare tecnologico con una miniaturizzazione sempre più spinta che costringerà presto le autorithy internazionali che regolano il volo aereo a rivedere i propri regolamenti. Dall’altro lato proprio la normativa che per salvaguardare la sicurezza dei voli di linea civili e persino militari, nonché proteggere l’incolumità delle persone a terra, cerca di mettere un freno o perlomeno di instradare questo fenomeno all’apparenza incontrollabile della voglia di drone e relative foto aeree: siano essi semplici selfie, magari davanti al Colosseo o al Duomo di Milano, come sempre più spesso si legge nella cronaca locale.

Probabilmente, terminata la moda del momento, tra qualche anno nessuno si ricorderà più dei droni e passeranno alla storia come il sistema Betamax per la video registrazione, soppiantato da tecnologie peggiori, ma con un migliore appeal e supporto commerciale e pubblicitario.
Oppure come auspicano in molti, i droni diventeranno oggetti personali, alla stessa stregua degli smartphone, quei maledetti “telefonini” che sono sempre omni presenti nella vita personale di molti essere umani di un pianeta “interconnesso e perennemente online”.

stand-idroni-staff-fiera-franchising

Lo staff de iDroni al Franchising & Retail 2016 – a destra Luigi Contin

Ed è proprio dal mondo della comunicazione e della telefonia che arriva Luigi Contin, imprenditore bergamasco, ideatore e responsabile del marchio iDroni, un nome che racchiude tutte le sfaccettature che compongono il mondo dei droni.
Nei negozi del brand è possibile trovare i SAPR, con possibilità di richiederne la certificazione, i droni giocattolo di varie marche, dai piccoli, economici e poco conosciuti alle marche più blasonate e prestigiose: DJI, Yuneec e Parrot, solo per citarne alcune.
Nei pacchetti a disposizione degli associati, anche corsi per diventare piloti, magliette, cappellini, e naturalmente un arredamento sobrio elegante e di sicuro impatto.

stand-i-droni-droni-giocattolo-700

Droni Parrot, Yuneec altri droni giocattolo

All’interno di questa fiera del franchising & retail, dove tra rivenditori di macchinette o cialde per il caffè, collant, abbigliamento e agenzie di viaggi, spicca certamente per originalità lo stand bianco e verde dell’eclettico Contin e soci.
Con il suo modo tranquillo di esporre le proprie idee, i propri progetti e sopratutto le ambizioni alle quai aspira, Lugii Contin ha guadagnato la fiducia di Assofranchising e di importanti investitori e forse banche nazionali.

stand-idroni-yuneec

Drone professionale Yuneec con fotocamera e gimball

In questo difficile momenti economico, che sta mettendo in ginocchio molte imprese internazionali e nazionali, in tutti i settori e anche e certamente nel mondo dei droni, dove alcuni grossi player hanno dichiarato bancarotta. non si se definire il giovane e rampante ex titolare di un negozio di telefonia, una pazzo o un visionario.
Probabilmente un insieme di entrambe le cose, ma per il momento la sua formula sta funzionando sono già 3 i negozi che hanno aderito e sono previste nuove aperture anche al centro e sud Italia al fine di raggiungere l’ambizioso obiettivo di avere 15 negozi entro la fine del 2016; gli auguriamo quindi tanta fortuna.

 

 

 

2061 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: