Hero, un elicottero senza pilota tutto italiano

0

SD-150-HEROsmall1

Si chiama Hero UAV un progetto presentato da IDS Ingegneria dei Sistemi. è un sistema unmanned ad ala rotante con Ground Station avanzata in grado di volare entro un raggio operativo di 100Km.Il progetto è stato presentato  da IDS Ingegneria dei Sistemi, una azienda italiana che conta circa 500 dipendenti con sedi a Pisa, Roma e in diverse nazioni estere: Australia, Gran Bretagna, Canada e Brasile, in collaborazione con AgustaWestland Spa. Si tratta di un elicottero senza pilota conun rotore di 3, 5metri e un peso al decollo vicino ai 150Kg, payload compreso.

L’azienda italiana, attiva dagli anni ’80, si contraddistingue per le soluzioni ad alto contenuto tecnologico sia in  campo aeronautico sia in quello elettromagnetico. In questi mesi ha lanciato il progetto di quattro modelli di UAV, di cui due uno ad ala fissa il Manta, con motorizzazioni elettriche o a scoppio, il Colibri, un piccolo quadricottero elettrico adatto ad operare in campo urbano, lo Stark che ricalca le caratteristiche del Hero, ma con dimensioni ridotte e motorizzazione anche elettrica.

hero-gcs

Hero è in grado si svolgere missioni completamente autonome oppure pilotato da una Ground Station biposto, uno per il pilota e uno per l ‘operatore del payload. Gli standard utilizzati sono al top di gamma per quanto riguarda sicurezza e ridondanza di sistemi, prevenzione e copertura in caso di perdita del datalink in UHF o dell’oscuramente parziale o totale del segnale GPS. LA stazione di controllo può essere installata fissa, mobile o da campo. Gli utilizzi di Hero sono sia per ambienti civili sia militari. Le capacità del carico pagante è di di 50Kg, che gli permettono di installare una ampia gamma di sensori per le più svariate missioni, che spaziano da mappature del terreno al controllo delle frontiere, al monitoraggio di agenti inquinanti,  operazioni di ricerca e salvataggio o per la valutazione degli effetti di eventi catastrofici, incendi, terremoti, frane.

4721 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: