Nimbus 195 un drone da FPV racing interamente in carbonio

0

Tutti i produttori e i costruttori mondiali si sono dedicati allo sviluppo di almeno 2/3 velivoli, per le gare di drone FPV racing. Ce ne sono da tutti i prezzi, grandi e piccini, belli e brutti. Tutti con una caratteristiche molto simili tra di loro.

Due ragazzi russi, Alexey Orlov e Oleg Odinokikh producono o meglio avranno intenzione di produrre un piccolo drone da FPV racing progettato interamente in fibra di carbonio e con una forma leggermente diversa dalle solite sgraziate che si vedono in giro. E sembra anche che sia persino  resistente agli spruzzi con una classificazione di livello IP54, potendo volare sotto alla pioggia o alla neve.

Lo hanno chiamato Nimbus 195 un piccolo quadricottero predisposto per il volo in FPV First Person View. Predisposto per alloggiare la telecamera dedicata al pilotaggio e una GoPro o similari per poter registrare in alta definizione i momenti della folle corsa su circuiti di gara o nelle competizioni amichevoli in compagnia.
Il Nimbus 195, come fa intuire il nome è un drone multirotore a 4 braccia con 4 motori di classe 195, ovvero con un interasse diagonale tra motore e motore di 195 millimetri. Una misura strana se vogliamo, dato che per il momento si parla della classe 250 quella ufficiale e di quella inferiore: classe 180.

Ecco le specifiche tecniche e la dotazione che comprende:

  • interasse motore/motore 195 mm
  • eliche da 5 pollici
  • telaio chiuso in fibra di carbonio
  • 4 motori da 2600Kv
  • centralina di volo F4
  • no tx video
  • le camera per il FPV è inclinabile da 30 a 45 gradi
  • batterie da 1300 o 1500 mAh
  • peso  310 grammi senza batterie
  • disponibile in versione RTF (pronto al volo) o solo telaio

drone-fpv-racing-nimubus-195-neve

Il Nimbus creato da Alex e Oleg ha iniziato ad essere prodotto in agosto e verrà presentato sulla piattaforma di Crowdfunding internazionale Indiegogo i primi di dicembre. Al momento non sono conosciuti i termini della offerta, ma prima di effettuare qualsiasi acquisto considerate sempre i termini e le condizioni delle campagne di raccolta fondi, qualcuno in passato è rimasto scottato.

Non sfugge agli occhi di un esperto, come il Nimbus sia progettato per avere una forma aerodinamica che permetta ai disordinati flussi d’aria di interferire il meno possibile con le nevrotiche corse dei droni da FPV Racing. La protezione su tutti i lati permette in effetti di volare su terreni polverosi o durante la pioggia, come recitano i claim sul sito ufficiale di Nimbus 195. Inoltre il materiale costruttivo, cioè il carbonio, dovrebbe garantirgli una certa resistenza agli impatti.

Ecco il link del sito di riferimento, in attesa di vederlo su Indiegogo.

2635 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: