La riscossa di Yuneec: quante novità alla Fiera di Norimberga! (e le vedremo anche al Roma Drone)

0

Dal nuovissimo drone industriale H520 al Super Tornado a una novità assoluta e ancora allo stadio di prototipo: il drone per videosorveglianza domestica, che permette di esplorare la casa (o l’azienda,perché no?) da remoto quando siamo fuori.

0a49e84d-7664-4745-935e-1fdd5687224f

Il nostro inviato, Luigi Contin, con lo Yuneec 520H



Era un po’ che Yuneec non ci sorprendeva con qualche novità, ma a Norimberga alla fiera del Giocattolo ha deciso di are le cose in grande. In una fiera dominata dallo strapotere dei mattoncini Lego, veri padroni di casa, il produttore cinese (con sede anche in Italia) presenta per la prima volta in Europa le due novità più interessanti, entrambe ritagliate sul mondo professionale. Il più atteso è senza dubbio l’H520, derivato dal drone semiprofessionale Typhoon H, appena un poco ingrandito e mostrato nella consueta livrea arancione, da cantiere. Il che è logico per una macchina che nasce per le ispezioni video e la fotogrammetria. In opzione, per le operazioni più delicate in ambienti particolarmente difficili, oltre alle “solite” camere Intel per l‘evitamento degli ostacoli può montare anche sensori di prossimità a ultrasuoni, sempre Intel Inside. Insoma, se non arriva l’occhio, magari perché l’operazione va fatta i presenza di fumo, polvere o vapori, arriva l’orecchio, l’importante è che il drone non sbatta. Il payload tipico è la camera a 4K CGOC con obiettivo da 50 mm in grado di salire oltre l’orizzonte di ben 30 gradi, oltre naturalmente che abbassarsi fino al nadir, ma volendo si può sostituire, magari cn la camera termica CGOET per applicazioni industriali ma anche per la ricerca e soccorso. La macchina sarà mostrata al Roma Drone il prossimo 21 e 22 febbraio.

66e2956f-e5cc-4c2d-bd8f-093862c40e7cNuovo anche il Super Tornado, o meglio l’H920 Plus, che ha una maggiore autonomia rispetto al predecessore, ora arriva a 30 minuti. Anche per lui c’è la navigazione per waypoint, anche lui può cambiare payload. Rispetto al precedente Tornado cambia la radio, che ora è una ST16 e non più ST24: più picocla dunque, ma anche più comoda da tenere in mano e da usare, a tutto vantaggio del comfort dell’operatore.

Ma la novità che ci ha impressionato di più è il Valet Drone, il drone valletto che sorveglia la casa: un oggetto misterioso, misteriosissimo, sul quale le bocche sono cucite. Si sa solo che 3è un prototipo, un drone autonomo  casalingo (nella mostrato sulla sua stazione di ricarica, tipo l’aspirapolvere robot Roomba) con le eliche protettissime, non ci si riesce a infilare un dito nemmeno a volerlo, che può decollare e sorvegliare la casa guidato dal software, inviando il video al telefonino insomma un occhi volante per vedere se tutto è a posto, se il gatto sta facendosi le unghie sul divano o se magari sono entrati i ladri. In quest’ultimo caso, lo capiamo subito, visto che probabilmente la prima cosa che si son portati via è il drone medesimo.

 

Gallery

 

1378 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: