Droni a decollo e atterraggio automatico su veicolo in movimento

0

Droni in grado di atterrare e decollare autonomamente sono oramai all’ordine del giorno e queste peculiarità sono presenti anche nei giocattoli da fiera dell’elettronica o da super store tecnologico. Droni che effettuino il tracking di un volto o di un particolare oggetto, si trovano tranquillamente in commercio e con un migliaio di euro circa si possono acquistare con facilità. Risulta essere più raro trovare droni volanti che decollino e atterrino su piattaforme in movimento. Parliamo ovviamente solo di ambito civile, per i mezzi militari questa tecnologia è già di uso comune.

A Taiwan, presso la National Cheng Kung University e sotto la supervisione del consulente Chen Hsieh nel laboratorio UVCSL – Unmanned Veichle Control Sistem Lab – si sono svolti interessanti esperimenti che hanno prodotto risultati soddisfacenti.
Un drone quadricottero a guida autonoma, ha dapprima decollato da una piattaforma mobile la ha seguita con una specie di Follow Me e in seguito è riuscito ad atterrare al volo, inseguendo il target in movimento.

drone-atterra-su-veicolo-in-movimento
Tutto questo usando un complesso sistema che abbina  i segnali dei GPS e le immagini provenienti dalla telecamera del piccolo rover terrestre. I calcoli sono effettuati da un processore dedicato installato a bordo del veicolo a terra e la telemetria è inviata via radio frequenza al drone volante. Sempre dal video risulta evidente come sia possibile discriminare il volo del drone sia in caso di cielo molto luminoso e soleggiato, sia in caso di nuvole sparse.

drone-quadricottero-passo-variabile-atterra-su-veicoli-in-movimento

Anche il quadricottero usato è molto particolare; le eliche sono a passo variabile, assomigliano quindi a quelle di un elicottero, permettendo di sfruttare al meglio l’energia del motore a scapito di una maggiore complessità costruttiva e con il rischio di avere maggior componenti soggetti a rottura: “Quello che non c’è non si rompe” tanto per citare Henry Ford.
Il video dimostra comunque come l’utilizzo di algoritmi a intelligenza più o meno artificiale, facciano sempre più ricorso all’abbinamento della visione proveniente da una telecamera.
L’era del Grande Fratello è sempre più vicina.

 

1325 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: