Chi si rivede! 3DR ottiene il permesso di volare in uno degli aeroporti più trafficati del mondo

0

Chi non muore si rivede, e così 3DRobotics, la ex startup prodigio americana dei droni che ha rischiato di scomparire dal mercato a causa di strategie commerciali sbagliate e soprattutto per via dei limiti del drone “Solo”, che doveva essere il suo prodotto di punta, torna a far parlare di sé.

E lo fa all’interno di una cornice assolutamente d’eccezione come l’aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta, che nel 2015 è diventato il primo scalo mondiale a superare i 100 milioni di passeggeri in un anno. La crescita costante di traffico aereo ha spinto l’attuale struttura aeroportuale verso il limite delle sue risorse, così l’amministrazione cittadina ha incaricato l‘azienda di ingegneria e design Atkins di occuparsi dei lavori di ampliamento e ammodernamento degli spazi, a cominciare dalla demolizione e ricostruzione delle zone ad oggi dedicate ai parcheggi nord e sud, e allo scarico dei passeggeri, in favore della costruzione di un nuovo hotel dell’aeroporto.

Hartsfield-Jackson aeroporto di atlanta

In uno scalo internazionale così trafficato, l’esperienza dei viaggiatori è importante quanto la sicurezza. Durante i lavori, infatti, anche il più piccolo imprevisto potrebbe disturbare profondamente le attività di routine dell’aeroporto, causando ritardi nei voli. In casi del genere la pianificazione dei lavori è più che mai fondamentale, e alla Atkins hanno pensato bene di servirsi di un drone, strumento ideale per monitorare le condizioni del sito e raccogliere dati e immagini utili a creare mappe 2D di altissima qualità e rilievi 3D dell’area. E qui entra in gioco 3DR.

Eravamo particolarmente interessati a sfruttare la tecnologia di 3DR, perché ci ha permesso di raccogliere velocemente una grande quantità di accurati dati progettuali, senza alcuna interruzione per gli utenti dell’aeroporto” ha detto Chris Harman, ingegnere di progetto della Atkins.

Le operazioni sono state eseguite avvalendosi di Site Scan, la piattaforma completa di 3DR dedicata alle attività di costruzione (drone+camera+cloud processing) e il software per progettazione 3D Autodesk.

aeroporto atlanta 3dr site scan

Mappatura del parcheggio con 3DR Site Scan

aeroporto atlanta autodesk

Grafica 3D con Autodesk

La cosa difficile è stata però riuscire ad ottenere l’autorizzazione della FAA per operare nello spazio aereo di un aeroporto. Utilizzando il sito online della Federal Aviation Administration, però, 3DR è riuscita ad ottenere il permesso di volare, a condizione che il team di volo restasse in contatto radio con la torre di controllo dell’aeroporto per tutta la durata delle operazioni, restando sotto il suo controllo.

1103 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: