Amazon apre 5.500 metri quadri di uffici in Inghilterra per studiare droni e intelligenza artificiale

0

La legislazione inglese è più favorevole per i droni rispetto a quella americana, e ciò spinge Amazon a investire nel vecchio continente, nonostante la Brexit. Quest’anno il colosso del retail online aprirà uffici per 60 mila piedi quadrati, circa 5.500 metri quadri, abbastanza per ospitare 400 lavoratori.

In effetti Amazon non dice quante persone intende assumere per occuparsi di droni e intelligenza artificiale, ma gli spazio sono parecchio accoglienti, potrebbero starci 400 nuovi lavoratori: in compenso si sa che i piani di sviluppo di Amazon in Inghilterra prevedono l’arrivo di 5 mila nuovi dipendenti, portando il totale nelle isole britanniche a 24 mila persone dalle 19 mila che già ci sono.

L’intelligenza artificiale è fondamentale per la commessa virtuale Alexa che aiuta i clienti nel loro shopping, e ben sappiamo quanto Amazon spinga sul delivery di pacchi e pacchetti attraverso i droni, un’attività che però finora ha portato allo sviluppo di molti brevetti ma pochissimi voli. Il primo, una consegna in ambiente rurale, è stato fatto proprio in Inghilterra lo scorso anno. Nei piani di Amazon ci sono investimenti per oltre 8 miliardi di dollari nelle isole britanniche. Denaro che aiuterà l’economia inglese anche grazie a una legislazione chiara, flessibile ed efficiente per consentire, piuttosto che proibire, la sperimentazione con i droni.

 

922 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: