In vacanza in Grecia con il drone: cosa dice la legge greca

0

In Grecia il limite per volare per divertimento (e mai per lavoro) senza permessi è 50 metri di quota circa (160 piedi) e 50 metri di distanza massima dal pilota, nelle zone che sono totalmente libere: per sapere se una zona è libera, si può fare riferimento all’ottimo software messo a disposizione dalla HCAA, l’equivalente greco dell’ENAC. ->VEDI IL LINK

->Sullo stesso argomento: volare per hobby in Portogallo

Aree ristrette e proibite in Grecia

Aree ristrette e proibite in Grecia

Schermata 2017-06-22 alle 13.09.34Per il volo ricreativo, non è possibile ottenere nessun permesso di volo per le aree proibite, che come è facile vedere dalla cartina sopra comprendono vastissime aree del territorio, soprattutto a causa degli eliporti delle isole turistiche. Come si vede, oltre ad aeroporti, eliporti e strutture militari alcune no-fly zone sono a protezione delle aree archeologiche e faunistiche. In Grecia il volo ricreativo del drone deve avvenire in una sfera di 50 metri di distanza dal pilota, in igni direzione (anche verso il basso, nel caso in cui per esempio vogliamo volare su uno strapiombo). Se si vogliono superare questi limiti occorre riempire una form da inviare all’HCAA, seguendo le istruzioni a questo link. 

Per approfondire, ecco le regole per i Droni in Grecia (in inglese)

1998 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: