Bellissima e malvagia, la Salcerella divora il Mississippi. E ora la combattono coi droni

0

La Salcerella è una bella pianta semiacquatica molto comune in Italia. Originaria dell’Europa, è arrivata anche negli Usa, dove in mancanza di avversari naturali è diventata una pianta infestante estremamente dannosa per l’ecosistema e le piante autictone. Tanto da dover essere combattuta anche con i droni.

Sono più di dieci anni che la Brice Prairie Conservation Association lotta contro la simpatica pianta europea, che sta facendo danni enormi all’ecosistema dei laghi del Mississippi. Tanto da essere inserita nell’elenco delle 100 specie infestanti più dannose al mondo. Il problema vero, per i volontari coadiuvati dal Fish and Wildlife Service (un equivalente del nostro Corpo Forestale) e il Department of Natural Resources del Wisconsin, è capire se le misure prese per contrastare la pianta sono efficaci, senza dovere avventurarsi per i pantani  e contare una per una i fiori infestanti.

Uno studente americano, Zach Woodcock, ha pensato bene di usare un drone per vedere dall’alto la densità della malefica pianta. L’idea è piaciuta subito alla locale università che ha varato un progetto di ricerca, con un drone è equipaggiato con un sensore nell’infrarosso vicino in modo da poter valutare non solo quante piante indesiderate ci sono ma anche se stanno crescendo bene o se sono messe in difficoltà dalle contromisure.  E già che ci sono, i ricercatori ricavano dati preziosi sulla salute dell’ecosistema. i primi voli sono effettuati nell’area del Lago Onalaska, in Wisconsin (nella foto). 

(Fonte: Lacrosse Tribune)

597 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: