Concluso l’evento ‘Tre etti di libertà’, primo resoconto

0

E’ terminato ieri, domenica 29 ottobre, l’evento organizzato da DroneZine relativo ai SAPR da 0,3kg e il loro possibile utilizzo in ambito professionale, denominato “Tre etti di libertà”.

Nel contesto di un noto agriturismo, vicino a Prato (PO) e graziati dal meteo clemente che con un clima quasi primaverile e in alcuni momenti baciati pure dal sole, si è svolto con la massima soddisfazione la scaletta delle relazioni e dei convegni sul tema dei piccoli, leggeri e inoffensivi droni da 300 grammi e il loro utilizzo in ambito lavorativo reale

Faremo certamente un resoconto approfondito e dettagliato per coloro che non sono potuti arrivare o che si erano registrati per la settimana precedente; data che è stata gioco forza spostata per le avverse condizioni meteo.

 

Anticipiamo sin da ora che una volta giunti sul posto, nonostante le difficoltà per arrivarci, causa errore delle mappe dei navigatori e strada sterrata, l’impressione della location della fattoria Javello è stata davvero positiva. Un panorama verde rilassante e mozzafiato, ha certamente messo a proprio agio sia i visitatori sia i partner espositori.

Molti i droni DJI SPark modificati alcuni presentati da iDroni di Erba, ma anche qualche Bebop 1 alleggerito oltre agli accattivanti Spark di FlyToDiscover, qualche SAPR auto costruito e dichiarato ad ENAC e persino alcuni droni tuttala di Neutech AirVision.

 

Verso le 11 è iniziata la parte convegnistica che ha visto la sala a disposizione riempita in ogni suo angolo con oltre 120 intervenuti alcuni dei quali hanno solo potuto sentire e non vedere i relatori. Dopo una presentazione di Luca Masali, sull’uso e la normativa dei SAPR da 0,3Kg, è intervenuto Filippo Fiaschi di Ileron, un breve intervento tecnico operativo di Stefano Orsi, poi Alessio  Giusti, Flight Instructor dell’AeroCLub di Firenze e autore del volo con il “trecentino” sull’Arno riprendendo il Ponte Vecchio.
A seguire Giovanni Rocchi che ha spiegato come ottenerei i voli sull’idroscalo di Milano in piena ATZ. Poi l’attesissimo resoconto dei lavori completati da FlyToDiscover con Sandro Russello  e il prof. Gianluca Casagrande direttore di  GREAL (Geographic Research and Application Laboratory) Università Europea di Roma. Nel pomeriggio l’intervento sulla fotogrammetria aerea. della relatrice Valentina Bonora relatrice per la facoltà della Geomatica per l’ambiente e la conservazione dei beni culturali – UniFI diretto dalla prof.ssa Grazia Tucci.

Maggiori dettagli, video, e galleria fotografica completa nei prossimi articoli.

 

 

 

846 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: