Protezione degli aeroporti contro intrusioni non desiderate di droni. Workshop a Roma

0

La crescita della vendita e dell’utilizzo dei droni a scopo ludico prosegue costantemente verso l’alto.
Le normative attuali e quelle future, sia in Italia sia all’estero sono ben precise e sopratutto concordi specialmente in un punto: “Non si vola vicino agli aeroporti!”

Potrà sembrare banale se i piloti di droni, specialmente quelli novizi, si rendessero conto delle enormi problematiche nel costringere un aeromobile a una deviazione o nel caso di un impatto magari proprio durante il decollo.
Oltre ai novizi, va detto per onore di cronaca, anche gli utenti – sconsiderati – più smaliziati provano una insana libidine nel riprendere aerei di linea durante le fasi di decollo o atterraggio.
Sono tanti, anzi davvero troppi i video caricati in rete che riprendono queste bravate.

Viene da se pensare che negli ultimi anni si sono provati e preparati diversi strumenti per combattere e prevenire queste pratiche non solo illegali, ma altrettanto pericolose.

Protezione e prevenzione degli perimetri degli aeroporti contro i voli dei droni

AERODROME SURROUNDINGS: Protezione e monitoraggio delle aree limitrofe all’aeroporto: criticità e soluzioni innovative.
Questo il titolo dell’aviation safety workshop che si terrà a Roma Aeroporto di Fiumicino il 26 Settembre.
L’evento patrocinato da ENAC e che segue quello precedentemente organizzato a Cagliari da IFSC, tratta argomenti di stretta attualità e vedrà la partecipazione di importanti personalità, enti e realtà competenti.

Anche a questo secondo convegno Eagle Sky Light è stata invitata a partecipare in qualità di relatore, per portare esempi concreti in base alle proprie soluzioni precedentemente testate in due località italiane.

“L’esperienza maturata dal nostro Team grazie alle operazioni effettuate con APR negli aeroporti di Cagliari e Forlì ha confermato sia la stringente necessità di sviluppare un sistema che consenta di sorvegliare le aree limitrofe agli aeroporti, scongiurando così definitivamente molteplici problematiche ad oggi irrisolte in modo efficace, che è possibile poter operare in sicurezza con APR e mezzi Aerei” Sottolinea Ugo Vittori, AM di Eagle Sky Light.

[Leggi anche:] Operazioni in Aeroporto CagliariOperazioni in Aeroporto Forlì

Una tavola rotonda per cercare soluzioni efficaci

Molto chiara la posizione di IFSC (Italia Flight Safety Committee) a fianco di ENAC e di Aeroporti di Roma impegnati nella creazione di una tavola rotonda nella quale esaminare il tema e identificare soluzioni coerenti ed efficaci.
“Un articolato impianto normativo prevede che sia garantito il monitoraggio e la protezione delle aree limitrofe all’aeroporto, ciò al fine di assicurare che gli aeromobili in atterraggio, decollo e sorvolo possano operare in sicurezza. Emerge, quindi, la necessità di un approccio alla sicurezza di tipo interorganizzativo in cui enti locali, società di gestione aeroportuale, fornitori di servizi della navigazione aerea e l’autorità dell’aviazione collaborino e garantiscano “che in ogni Stato membro venga assicurata un’organizzazione capillare delle competenze in materia di protezione dei dintorni dell’aeroporto e di monitoraggio e attenuazione dei rischi causati dalle attività umane. Occorre pertanto garantire che le autorità responsabili della protezione dei dintorni degli aeroporti dispongano delle competenze adeguate per espletare i loro obblighi”, cosi come disposto nel Regolamento UE n.139/2014.”

Eagle Sky Light sarà presente al convegno come soggetto competente rispetto all’argomento e terrà l’intervento dal titolo: “Airport protection system integrator – Aircraft and Drone compatibility”
Utilizzo della piattaforma aerea AQUILA 100 in modalità “multidrone” con il supporto di advanced receiver e multi-mission radar system (BATS AD26B  e Areoscope ) come strumento di salvaguardia degli aeroporti.
Un tema approfondito in concreto dal Team di ESL durante le operazioni in aeroporto svolte negli ultimi mesi grazie ad un’esclusiva autorizzazione unica nel suo genere. Aeroscope è una speciale radar prodotto da DJI leader mondiale nel comparto droni, che permette di rilevare e identificare il volo di un drone nelle immediate vicinanze.

L’obiettivo del workshop “è di sensibilizzare tutti gli stakeholders del sistema sull’imprescindibile necessità di agire in modo integrato e coordinato e, parallelamente, sperimentare soluzioni innovative per ottemperare agli obblighi imposti dal legislatore comunitario in materia.” – specificano gli organizzatori.

Informazioni utili
Molteplici le istituzioni, gli enti e le realtà che interverranno al “AERODROME SURROUNDINGS: Protezione e monitoraggio delle aree limitrofe all’aeroporto: criticità e soluzioni innovative.” che si terrà il 26 settembre 2018 presso la Sala meeting ADRAeroporto di Fiumicino, Via Mario Stoppani.

L’ingresso al convegno è gratuito e aperto a tutti gli operatori di settore, ma occorre registrarsi inviando una email all’indirizzo: Stanislao.Lancia@itafsc.org.

Consulta il programma: Programma completo del Workshop

 

781 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: