Trentino, drone mette in pericolo elicottero sul Lago di Cei

0

(Foto di copertina dell’utente Instagram maggiefr65)

Certo che a Roma e Venezia le notizie sui piloti che si vedono sequestrare il drone e infliggere salate multe perché volano senza autorizzazione sono quasi all’ordine del giorno, ma non pensiate che queste cose succedano solo nelle grandi città turistiche, perché le persone che volano liberamente in luoghi o in circostanze in cui è vietato farlo sono dappertutto.

L’ultima notizia in proposito, segnalata da un utente sul gruppo Facebook Comunità Italiana Droni, arriva dal bellissimo Lago di Cei, in Trentino, dove un mezzo del Nucleo elicotteri è stato sfiorato da un drone non autorizzato che probabilmente si trovava lì per effettuare delle riprese del lago.

Come riporta il magazine locale Il Dolomiti, l’Accountable manager del Nucleo elicotteri Ivo Erler ha confermato l’assenza di collisione, così come informa di aver già presentato denuncia all’Enac, perché il drone che ha messo in pericolo il personale a bordo dell’elicottero dei soccorsi “Era molto alto e sicuramente stava volando senza autorizzazioni “. Le forze dell’ordine sono all’opera per risalire al proprietario del drone.

Ricordiamo che, anche in assenza di incidenti, volare con il drone dove è vietato può non solo mettere a rischio la vita del personale che vola a bordo di aerei ed elicotteri, ma anche quella di eventuali dispersi che il mezzo doveva soccorrere.

1614 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: