AIDroni, i droni entrano in Confindustria

0

E’ stata presentata ieri a Padova l’Associazione Italiana Droni, che aderirà a Confindustria Servizi Innovativi: la presidentessa, Luciana De Fino, è stata vice presidente di Confindustria Basilicata e vice presidente del Comitato nazionale di coordinamento territoriale di Confindustria Servizi Innovativi. L’associazione nasce già con  più sedi operative: in Veneto, a Padova, ed in Basilicata vicino Potenza, e con l’adesione in corso di altre Regioni con l’intento di costituire un Polo di Competenze e di Collaborazione di alto livello industriale e con la vocazione alla qualità dei sistemi e servizi, tra i vari attori della filiera industriale: Produttori di tecnologie e di mezzi di volo, Enti normativi, Enti di Controllo, Operatori, Sviluppatori di software, Utenti della Pubblica Amministrazione e Privati, Organi di Formazione ed  Informazione troveranno un tavolo comune attorno al quale individuare le migliori soluzioni per uno sviluppo rapido ed equilibrato che porterà importanti benefici. Tra le prime iniziative dell’associazione c’è la fondazione di una scuola di volo per piloti di droni, i corsi incominceranno in autunno a Padova.

IMG_0620

Ecco l’elenco delle lezioni:
a)      Corsi di informazione per gli operatori della Pubblica Amministrazione, delle Aziende Private e degli Studi Professionali in qualità di “utenti”

  1. CORSO DI INFORMAZIONE GENERALE (durata 4 ore):

Il corso è indirizzato alle figure Manageriali della Pubblica Amministrazione, Studi Professionali, Ordini Professionali, ecc. che intendono beneficiare dell’utilizzo di tali tecnologie. Al termine del Corso i partecipanti avranno acquisito informazioni in merito alle concrete possibilità operative, con la presentazione di casi reali nei vari campi applicativi ed indicati i riferimenti normativi per la valutazione di proposte da parte di fornitori. Verrà dato inoltre il quadro normativo ed organizzativo relativamente ai requisiti fissati dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile (ENAC) per l’effettuazione delle attività con Droni.

 

  1. CORSI DI INFORMAZIONE SPECIALISTICA PER L’INTERPRETAZIONE DEI DATI (durata 4 ore):

Il corso è indirizzato alle figure Tecniche della Pubblica Amministrazione, Studi Professionali, Ordini Professionali, ecc. che intendono beneficiare dell’utilizzo di tali tecnologie. Al termine del Corso i partecipanti avranno acquisito informazioni specialistiche in merito alle modalità di acquisizione dei dati tramite sistemi di telerilevamento, la possibilità di elaborazione, la precisione con cui i dati vengono rilevati, i programmi software più utilizzati nonché le limitazioni tecniche. Verrà dato inoltre il quadro normativo ed organizzativo relativamente ai requisiti fissati dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile (ENAC) per l’effettuazione delle attività con Droni.

b)      Corsi di formazione Operatore Droni

  1. MODULO PROPEDEUTICO BASE (durata 8 ore):

Il corso è indirizzato a chi intende avvicinare la tecnologia dei Droni, nelle sue complessità normative, tecniche, organizzative acquisendo le informazioni di Base che consentiranno di comprendere l’insieme dei requisiti necessari ad operare un “Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto”. Per questo corso non è richiesta “prova di ingresso”.
Questo corso è propedeutico al “Modulo Specialistico”
Nota Bene: la normativa italiana riguardante i Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (Droni) prevede che le attività vengano sempre svolte nell’ambito di una Organizzazione autorizzata ad operare dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile; non esiste pertanto la possibilità di acquisire una “licenza di volo” abilitante in sé ad esercire sistemi in volo.

  1. MODULO SPECIALISTICO – SEGUE IL MODULO BASE PREVIA VALUTAZIONE DI INGRESSO (durata 40 ore):

Il corso è indirizzato a chi intende approfondire la tecnologia dei Droni, nelle sue complessità normative, tecniche, organizzative acquisendo le informazioni specialistiche che consentiranno di comprendere l’insieme dei requisiti necessari ad operare un “Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto” e realizzare la propria “Organizzazione”.

Questo corso è propedeutico al “Corso di Pilotaggio” e richiede “prova di ingresso”

Nota Bene: la normativa italiana riguardante i Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (Droni) prevede che le attività vengano sempre svolte nell’ambito di una Organizzazione autorizzata ad operare dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile; non esiste pertanto la possibilità di acquisire una “licenza di volo” abilitante in sé ad esercire sistemi in volo.

c)      Corsi di pilotaggio (durata variabile in base alle abilità dei candidati):

Il corso è indirizzato a chi intende acquisire le capacità di pilotaggio dei Droni, tenendo conto degli aspetti normativi, tecnici ed organizzativi, acquisendo le abilità specialistiche che consentiranno di  operare un “Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto” nell’ambito di una Organizzazione.

Questo corso richiede “prova di ingresso”

Nota Bene: la normativa italiana riguardante i Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (Droni) prevede che le attività vengano sempre svolte nell’ambito di una Organizzazione autorizzata ad operare dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile; non esiste pertanto la possibilità di acquisire una “licenza di volo” abilitante in sé ad esercire sistemi in volo.

2805 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: