Hong Kong: Uno jammer illegale danneggia 40 droni alle prove per lo show del Wine&Dine Festival

0

Show annullato, organizzatori infuriati, polizia cinese sulle tracce dei criminali che usando un jammer illegale hanno colpito uno stormo di 100 droni che stava facendo le prove per lo show che avrebbe dovuto illuminare il palcoscenico del salone del gusto in salsa di soia. 40 i droni danneggiati dall’attacco.

Hong Kong: 40 dei cento droni che volteggiavano sul cielo della città sono finiti danneggiati da un misterioso attacco informatico. Da quanto si apprende da fonti cinesi, la polizia di Hong Kong esclude che sia stato hackerato il computer che guidava la coreografia dei 100 droni che avrebbe dovuto aprire la più importante kermesse asiatica su cibo e vino, un festival che vede la partecipazione di 450 espositori e 140 mila visitatori da tutto il mondo: la pista seguita dagli investigatori punta piuttosto all’uso illegale di un jammer, un dispositivo elettronico che avrebbe fatto impazzire lo sciame disturbano la ricezione del GPS.

E ciò senza che nessuno potesse farci nulla, dal momento che gli show di luci e colori nel celo creati dalle danze dei droni possono essere fatti solo con droni automatici che volano pilotati dal computer, mai sarebbe possibile fare una cosa del genere con droni pilotati da piloti umani (in proposito, si veda lo show di San Giovanni a Torino).

I pirati, se fosse confermata la tesi degli investigatori cinesi, hanno deciso di colpire duro proprio dove fa più male: questa è la decima edizione del festival di Hong Kong, e per l’importante compleanno gli investimenti sono stati i più alti di sempre, 41 milioni di dollari di Hong Kong (oltre 4,5 milioni di euro). Lo show è stato annullato.

 

 

 

646 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: