Ural Air LE: il sidecar che nasconde un DJI Spark

0

Dopo aver conquistato il mondo delle quattro ruote, come ad esempio nel caso della Land Rover Project Hero, i droni finiscono addirittura a bordo dei sidecar. Già, perché Ural Motorcycles (nata sotto la Seconda guerra mondiale per costruire motoveicoli per l’esercito russo), ha deciso di attrezzare il suo nuovo modello Ural Air LE, in uscita nel 2019, con un DJI Spark, sdoganando di fatto i droni anche sulle 3 ruote (anche se in questo caso parliamo di un’edizione ultra limitata di soli 40 modelli).

Il piccolo drone, alloggiato all’interno del vano anteriore della carrozzetta, può non solo rivelarsi utile nelle avventure on the road più estreme (ad esempio per dare uno sguardo dall’alto alla strada da percorrere, magari alla ricerca di qualche punto di ristoro o di una fonte d’acqua potabile), ma ovviamente è, prima di tutto, uno strumento per rendere ancora più indimenticabili le proprie gite, immortalando dal cielo i panorami e gli episodi più significativi dei propri viaggi su strada.

drone sidecar ural air le

Un sidecar da selfie e riprese aeree

La vocazione da veicolo da intrattenimento la confermano gli altri accessori in dotazione al sidecar, tra cui spicca soprattutto il bastone da selfie estensibile alloggiato nel portabagagli. Tra gli oggetti in dotazione, oltre alla ruota di scorta, ai due faretti supplementari e alla presa usb, ideale per ricaricare il drone tra un volo e l’altro durante gli spostamenti, va sottolineata la presenza di una manica a vento, utile per capire se le condizioni ambientali sono idonee a far volare il drone o se è meglio non rischiare di perderlo per colpa di qualche raffica.

Ural Air LE è stato sviluppato espressamente per il mercato USA, ma non è detto che, una volta varcata la soglia delle tre ruote, i droni non comincino a diventare accessori sempre più presenti su veicoli ed imbarcazioni di ogni tipo.

472 visite

Commenta:

Segui DronEzine sui social: