Drone FPV Racing DCL 2019, selezione di nuovi piloti a Cannes

0

Si è conclusa lo scorso fine settimana la pre-selezione per i piloti di drone FPV racing interessati a partecipare al circuito DCL.
Abbiamo inviato Samuele Filippi come nostro inviato per toccare con mano in prima persona l’ambiente delle selezioni, conoscere ed intervistare i piloti italiani e farci raccontare quella che è stata la sua impressione dello svolgimento delle prove all’interno del Festival des Jeus di Cannes.

DCL 2019 selezione di piloti di FPV Drone Racing al Festival des Jeus a Cannes

Prima di partire con le comunicazioni ufficiali e le classifica, Samuele Filippi ci racconta che: ”
C’è un aspetto dell’evento che vorrei in qualche modo far emergere riguardo al DRAFT e cioè che non è stato un Torneo di Videogame/simulatore con battaglia finale all’ultimo decimo di secondo,con finalisti tipo draft DRL americana” – e prosegue con – “I tempi contavano quasi nulla, ma molto di più veniva valutato Inglese Parlato, Impatto sul palco, come si stava davanti ad una telecamera in diretta, aggressività nel volo, velocità, sapersi adattare alle difficoltà.”
Da quello che ci pare di capire, le qualità tecniche, i riflessi del pilota erano si importanti, ma altrettanto valore veniva dato alla capacità di adattarsi alle difficolta (le radio erano diverse da quelle solitamente usate da chi partecipa al FPV Racing e perché no, visto che si tratta di una competizione internazionale, anche la capacità di saper stare davanti a una telecamera e parlare correttamente in inglese.”

Nel racconto Filippi prosegue con “Sul palco vi erano presenti i Titolari/Team Manager (7 team) iscritti alla stagione DCL 2019 e valutavano loro , prendendo appunti e facendo domande, sia prima della esibizione sia dopo; se il Pilota era idoneo, per quale motivo la squadra lo avrebbe dovuto scegliere, valutavano se sapeva parlare inglese, insomma la prestazione al simulatore contava relativamente poco.”
Gli abbiamo domandato quante persone fossero intervenute per osservare le prove, dato che dal filmato registrato la platea pare vuota. e Samuele ci dice che erano circa 300 persone, solo che la parte anteriore del palco era transennata per motivi di sicurezza, durante gli intermezzi in live svolti da alcuni selezionati piloti per movimentare l’evento. Tra l’altro a fine filmato si intravede una bella esibizione del  campione Mirco Cesena che in LOS cioè volo a vista classico e non in FPV esegue un bel balletto con il suo mini drone da FPV Racing.

Radio comandi non usuali in pieno stile videogame

“C’era anche una difficoltà aggiuntiva per tutti i 67 dei 200 qualificati e invitati presenti al Draft” –  prosegue Samuele Filippi – “ed è stata l’uso comune di 4 radio FRSKY X-Lite (quelle fatte a joypad) che hanno si una presa da gamers, ma hanno gli stick con escursione ultra ridotta, sensibilità estrema, tensione delle molle quasi nulla, per cui TUTTI ci hanno volato, ma molto lentamente  e tutti molto conservativi.
Lamentavano Inoltre un LAG eccessivo fra loro postazioni e TV monitor, forse dovuto alla eccessiva lunghezza del cavo USB, fatto sta che molti notavano un forte ritardo fra input dei comandi e movimento del mezzo nel simulatore. Questo ha dato valore alla selezione, in quanto avevano previsto questo “stress test” proprio per metter sotto i partecipanti.”

Entrando nel dettaglio Samuele ci spiega che le selezioni non sono un punto di arrivo, ma un trampolino di partenza tramite il quale migliorarsi e assicurarsi un posto in squadra.
“Inizialmente i 7 Team Manager dovevano sceglierne pochi , uno a team..per poi a sorpresa di tutti svelare ben 4 “Pick Up Round” ovvero ben 27(28) Piloti Selezionati nelle 7 squadre della DCL.
Specifico per cronaca che non saranno ‘prime linee’ ma ben si da facenti parti dovranno allenarsi duramente, dare merito alla scelta del team Manager dimostrando di essere competitivi almeno quanto i Piloti già in squadra, insomma un bellissimo  stimolo per migliorarsi.”

Ed ora una parte del comunicato ufficiale comparso sul sito della DCL

BOZZA DI SELEZIONE A CANNES: 21 NUOVI PILOTI RAFFORZANO LE SQUADRE DELLA DRONE CHAMPIONS LEAGUE
– Draft Selection come parte del Festival Internazionale dei Giochi di Cannes
– Sette squadre per la prossima stagione reclutano un totale di 21 nuovi piloti
– Più di 100.000 visitatori sul sito dal 22 al 24 febbraio

Liechtenstein, 26.02.2019 – La Drone Champions League (DCL), la principale lega per le corse di droni in tutto il mondo, ha vinto 21 nuovi piloti per i suoi sette team internazionali. I talenti sono stati selezionati in una bozza di selezione dopo essersi qualificati per le qualifiche finali tramite il simulatore di corse di droni DCL – The Game. L’evento si è svolto nell’ambito del Festival internazionale dei giochi del Palais des Festivals, che ha attirato oltre 100.000 visitatori, dal 22 al 24 febbraio a Cannes, in Francia.
La nuova stagione della DCL inizia con il DCL DRONE PRIX LAAX dal 28 al 30 marzo 2019 in Svizzera.

LA BOZZA DI SELEZIONE A CANNES

Al fine di assicurarsi uno dei posti più ambiti nelle squadre professionistiche della DCL, ambiziosi giovani piloti hanno dovuto prima ottenere un buon posto nella bozza del gioco per computer DCL – The Game. I più grandi talenti sono stati invitati a Cannes per un fine settimana, in cui i team manager hanno avuto l’opportunità di esaminare le abilità dei piloti in duelli diretti l’uno con l’altro e di conoscerli personalmente.

Dato che il team più lento della scorsa stagione è stato autorizzato a scegliere per primo, la squadra più veloce è durata, una distribuzione pro-competitiva dei nuovi talenti e quindi un’entusiasmante stagione 2019 è garantita. Oltre ai tempi e ai piazzamenti raggiunti, altri criteri importanti nella selezione dei futuri piloti professionisti includevano la loro personalità, la loro età, quanto tempo erano attivi nelle corse di droni e la loro comprensione tecnica. La scelta più recente è stata Swan Versmissen dalla Francia, dodici, i cui servizi Team XBLADES (Regno Unito) si sono assicurati nel secondo turno della bozza di selezione.

COMMENTI SULLA BOZZA DI SELEZIONE 2019

“Il nostro evento a Cannes è stato un successo completo, il feedback positivo di tutti i partecipanti travolgente – dai partecipanti alla bozza di selezione sui team manager alle persone responsabili e, naturalmente, agli spettatori, che oltre agli emozionanti duelli delle qualificazioni hanno anche guardato il spettacoli di droni con Brett Collis del Team XBLADES senza fiato. Non vediamo l’ora che arrivi l’anno prossimo “, afferma Herbert Weirather.

“Le migliori qualificazioni a Cannes, misurate rispetto alle sfide che dovevano padroneggiare, hanno mostrato alcune prestazioni incredibili. La dedizione e la forza di volontà dei piloti sono state impressionanti e, come team manager, sono felice di avere un’altra risorsa per nuovi talenti. Sono più che soddisfatto delle mie scelte. Ognuno di loro troverà il suo ruolo nel team e daremo loro gli strumenti per essere in grado di volare al vertice in futuro. “Afferma Dominik Roch, Team Manager XBLADES.

TUTTE LE SCELTE DELLA BOZZA DI SELEZIONE 2019

Turno 1NomeNome del pilotaNazione
Draghi cinesiDaniel AyreFPRDANAustralia
Veloce RacingEthan KlingEthanFPVStati Uniti d’America
APICEAlfie MitchellMomentFPVGran Bretagna
Drone SportsLeo WhitfieldLeoFPVGran Bretagna
Raiden RacingAntonio Alejandro GomezFlashFPVSpagna
Quadforce OneKent BealPolliceStati Uniti d’America
XBladesAlex KubrakAKUcraina
Turno 2
Draghi cinesiFelix GrubbeZer0_ExceptionGermania
Veloce RacingJonas HolzapfelHolzii_FPVGermania
APICEMarc Espuna FontcubertaSingolaritàSpagna
Raiden RacingIan HemphillSkyfall FPVStati Uniti d’America
Quadforce OneHakon GinstaadPurayNorvegia
XBladesSwan VersmissenYayouFrancia
Round 3
Draghi cinesiBrandon KurtzAstronautdigitalStati Uniti d’America
APICERand BrewerRandbrandFPVStati Uniti d’America
Quadforce OneDavid SchuttaFlying DaveGermania
XBladesMarkus PatasJakala91Germania
Round 4
Draghi cinesiJonathan FicklinImeriusFPVStati Uniti d’America
Quadforce OneBenoit CouturierSartoriusfpvFrancia
Round 5
Quadforce OneAurelien DuvalSarpooonFrancia
Round 6
Quadforce OneJavier Romero GarciamochueloSpagna

I commenti finali e le considerazioni del nostro inviato

Ringraziamenti a Filippo Vivirito che ha permesso al nostro inviato speciale Samuele Filippi di seguire l’evolversi delle selezioni nel backstage e che cura tra l’altro il simulatore di volo usato da DCL.
Scuse invece a Francesco Udema la cui esibizione è stata non vista per un errore sugli orari.

Il simulatore usato per le selezioni

Se volete provare il simulatore utilizzato nella draft DCL 2019 date una occhiata a questa pagina e scaricatelo anche se per ora è disponibile solo per Windows.

Le interviste a margine della selezione

556 visite
Commenta:

Segui DronEzine sui social: