Hai perso il drone? Una monetina intelligente te lo ritrova (o almeno, ci prova)

0

Perdere un drone è più facile di quel che sembra: erba alta, campi di mais, fossi, alberi, muretti eccetera sono micidiali, e un drone fuori controllo trova sempre il modo di infrattarsi in posti assurdi, per la stessa legge fisica che fa sì che un panino con la marmellata cade sempre dalla parte del burro.

Una volta gli aeromodellisti usavano il cercamodelli, un cicalino che squittisce per aiutarci nelle ricerche, ma solo a patto che non ci sia molto rumore di fondo e che la botta non gli abbia staccato l’alimentazione. Per fortuna, le moderne reti senza fili possono darci una gran mano a ritrovarlo; per esempio con Stickr Trackr, una radio dalle dimensioni di una monetina che si può attaccare al drone (o a qualunque altro oggetto che non vogliamo perdere, volendo anche il collare del gatto) e attraverso bluetooth 4 e una app da scaricare sullo smartphone o sul tablet troveremo facilmente il nostro drone. Certo, la radio non è di grande raggio, una trentina di metri,  quindi più o meno dovremmo aver capito dove è finito, ma è comunque un grosso aiuto. E se è finito davvero lontano, può aiutarci il social Gps del sistema: in pratica se una persona che ha un cellulare con Stickr Trackr passa per caso nelle vicinanze di dov’ è finito il nostro drone, parte automaticamente un messaggio che ci dà l’ultima posizione nota del prezioso oggetto.

 

5405 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: