Il sindaco cowboy offre una ricompensa a chi abbatte un drone

0

100 dollari di taglia a chi abbatte un drone del governo, licenze di caccia per tutti per abbattere qualsiasi drone che vola in città: la decisione del sindaco di una cittadina del Colorado che conta appena 550 abitanti.

Ai cowboy non piacciono i droni, e chiunque potrà abbatterli a suo piacimento, basterà che si doti di una licenza di caccia.

Se poi il drone è del governo americano, chi fa centro ha diritto a una taglia di 100 dollari. Portatemi il loro scalpo, vivi o morti.
Non è una fatwa dei talebani in Pakistan ma un’ordinanza del sindaco di Deer Trail, una cittadina del Colorado con 550 abitanti, nota per essere Home of the World’s First Rodeo (la casa del primo rodeo al mondo, yah-hooo!)

“Noi non vogliamo droni in città, se ci sorvolano li abbattiamo” ha dichiarato alla TV ABC un certo Philip Steel, residente in Deer Trail.
per avere diritto ai cento dollari di taglia, il cacciatore di droni deve procurarsi la licenza (che costa 25 dollari all’anno)  e portare al sindaco “un pezzo identificabile di un aereo senza pilota, con marche o contrassegni tali da poterlo identificare come un aereo robot operato dal Governo Federale degli stati Uniti”, recita l’ordinanza.

L’unico drone buono è il drone morto.

Ecco la mappa per starci alla larga, nel caso vi venisse il ghiribizzo di farci delle belle foto aeree:

Visualizzazione ingrandita della mappa

1671 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: