Anura, l’inizio dell’era del drone per le masse

0

Un drone portatile, grande quanto uno smartphone, ideale per selfie aerei e divertenti video tra amici. Si chiama Anura ed è un progetto presentato sul incubatore  di idee finanziabili Kickstarter.

Giravano voci sul web giù da qualche tempo, ma non era ancora stata incluso tra i progetti sostenibili dalla nota piattaforma di crowfunding.
Oramai l’idea di un piccolo drone che possa riprendere o fare foto aeree connesse ad attività sportive o a momenti particolari della propria vita quotidiana, sta diventando quasi un must. Non a caso sempre su Kickstarter e Indiegogo hanno spopolato idee come il recente Plexidrone o i rinomati Hexo+ o Airdog. Ce ne sono di tutte le dimensioni e per tutte le tasche (perdonate il gioco di parole), con capacità di carico e utilizzi diversi. Per ora tutti progetti, ma con buone probabilità li vedremo presto in commercio, insieme ai Parrot Bebop.

Anura ha in previsione la possibilità di essere comandato dai soliti terminali mobili, smarphone o tablet con sistema operativo IOS e Android.

anura-personal-drone
L’idea è molto semplice, un telaio sopra e sotto, un specie di sandwitch con i bracci ripiegabili al proprio interno. Questa configurazione che incorpora anche i motori e le eliche, ne permette una facile posizionamento anche al interno di una borsetta o di un taschino da camicia.

anura-pocket-drone-2

The Beginning of the Drone Era for the Masses, questo è lo slogan dell’ambizioso progetto che ha un obiettivo di $100.000 e onestamente ci sembrava un tantino alto, ma dobbiamo dire che a 57 giorni dalla scadenza ne ha già raccolti 49.000, quindi con buone probabilità lo raggiungerà tranquillamente.

Il video promozionale.

Fonte Kickstarter

3301 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: