Spari contro drone OSCE

0

Droni buoni e droni cattivi; droni da attacco e da difesa. Le tecnologie sono nuove, ma gli usi sono sempre gli stessi. In questo caso il drone da sorveglianza  non armato del OSCE, inviato per monitorare lo stato della tregua sulle regioni ucraine è stato bersagliato in aria. Mentre la Cina si sta attrezzando con cannoni per abbattere i droni (e probabilmente molti altri nazioni stanno facendo altrettanto ndr) il drone buono del Organization for Security and Co-operation in Europe (OSCE), è stato oggetto di spari.

Gli Osservatori dell’OSCE hanno informato di diversi speri contro il drone dell’organizzazione che stava effettuando voli sul territorio della regione di Donetsk.
La relazione della missione speciale di monitoraggio spiega che l’incidente ha avuto luogo il 2 novembre a 2,5 km a nord-est del villaggio di Shirokino. Il veivolo OSCE si trovava ad un’altitudine di circa 1500 metri e stava monitorando a terra un autoblindo e due camion “Ural”. Secondo il documento dopo un po’ dal cannone antiaereo montato è stato aperto il fuoco contro il drone. Nessuno dei colpi ha colpito il bersaglio, si legge nella nota.

Fonte Voce della Russia

 

1789 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: