Singapore accelera sui droni con la nuova legge

0

Esattamente come in Italia, anche Singapore si prepara ad accogliere la versione 2 del regolamento sui droni.
Lunedì scorso, infatti, il ministro dei Trasporti Lui Tuck Yew ha presentato in Parlamento un nuovo pacchetto normativo denominato Unmanned Aircraft Bill, il cui primo scopo è quello di semplificare il complesso compianto che finora regolava la materia.

In base alla nuova proposta di legge, i droni di peso inferiore a 7 kg potranno essere usati per usi ricreativi e privati senza un permesso, fatte salve alcune restrizioni di sicurezza. A scopo commerciale, invece, l’operatore dovrà richiedere un’autorizzazione specifica.

Alcune differenze rispetto all’Italia: qualora ci si trovasse in un raggio di 5 km da un aeroporto, a Singapore basta essere autorizzati; inoltre le normative vigenti si applicano già da ora anche per le “zone speciali di eventi”, o luoghi designati per i grandi eventi, come alcune aree dei Giochi del Sudest asiatico.
Ovviamente non c’è una simile apertura sul trasporto di materiale pericoloso, esplosivo, chimico o di rifiuti, su cui la norma non lascia spazio a interpretazioni.

Se non verranno stravolte in seconda lettura, faranno del Paese asiatico una delle realtà più ‘garantiste’ in materia dei droni.

959 visite


Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: