L’associazione dei piloti inglese vuole pene severe per chi infrange la sicurezza dei voli con i droni

0

In un recente sondaggio promosso dalla British Airline Pilots Association  (associazione di piloti di linea inglesi), risulta evidente come gli stessi piloti esigano pene più severe per coloro che con i droni pongano in situazione di pericolo gli aeromobili di linea.

Il campione degli intervistati, circa 2000 persone, ha ammesso che sarebbero necessarie pene più severe, arrivando sino alla reclusione, per chi  metta a repentaglio gli aeromobili e i passeggeri trasportati. Sempre nello stesso sondaggio viene evidenziato come dovrebbe essere esteso il divieto di sorvolo dei centri abitati a tutti i droni.
I risultati del sondaggio verranno resi pubblici, nel corso di un vertice sulla sicurezza richiesto dalla associazione il prossimo lunedi.

Cappello piloti BALPA

Jim McAuslan, segretario generale di BALPA, ha dichiarato: «La tecnologia Drone sta decollando e vogliamo fare in modo che il nostro  paese possa beneficiare delle opportunità di business e di piacere che essa può offrire senza mettere a repentaglio la sicurezza del volo. I piloti e la gente desiderano che il Regno Unito sia una ‘zona drone sicuro’ e questi risultati mostrano che il pubblico sostiene leggi più severe in materia di formazione per i piloti dei droni e delle pene per chi mette in pericolo gli aeromobili» e proseguendo, «Il Regno Unito può aprire la strada a introdurre in modo sicuro piccoli droni e impostare lo standard per l’aereo passeggeri del futuro».

 

Fonte BALPA

808 visite

Share.
Commenta:

Segui DronEzine sui social: